CALCIO: Il Cariati odierno ha dimostrato di essere una squadra tosta battendo lo Scandale 2-0

Marcatori : 15’ Fazio, 90’ Franco ASD Cariati : Luzzi 6, Frontera 7,5, Russo 6 (dal 54’ Fortino sv, dall’88’ Caniglia sv), Marino 6, Varquez 7, Scarpello 7, Fazio 7, Curia 8, Franco 6, Torchia D 6, Cotrone 6 ( dal 78’ Torchia V s,v,) All: Vincenzo Filareti Scandale : Varano 7,Garofalo 5, Borda 5,Grisi 8, Lumare 7, Ceravolo 5, Marino 6,5, Cusato 5, Castagnino 5, (dal 68’ Artese 5),Rullo 5, Scalise A 6.All:Montesano. Arbitro: De Seta Innocente 6 di Cosenza. “ E’ stata una vittoria importantissima, ha dichiarato a fine gara il ds Alfonso Pignataro, contro una squadra determinata a non soccombere.I ragazzi hanno sciorinato un primo tempo entusiasmante,siglato una rete da cineteca e sfiorato più volte il raddoppio. Il Cariati odierno ha dimostrato di essere una squadra tosta ed agonisticamente valida”. Un magistrale assist di capitan Cristoforo Curia,il migliore dei 22 in campo, permette al giovanissimo Armando Fazio di irrompere sul pallone battendo il pur brevo portiere ospite.E’ bastato un Cristoforo Curia, in versione incontenibile, per mettere al tappeto con un secco 2 a 0 il coriaceo Scandale. La maiuscola giornata di Curia, unitamente all’intero collettivo, ha spento ben presto le velleità della formazione ospite. I motivi del successo dei ragazzi del presidente Sabatino Tosto non sono solo da ricercarsi nella giornata di grazia del centrocampista Curia. Lo Scandale si è trovato, soprattutto nel primo tempo di fronte una squadra organizzata che ha curato i minimi particolari per tornare al successo dopo il passo falso nel derby con la Cariatese. La formazione di Vincenzo Filareti si è mostrata vincente: una squadra senza una vera punta centrale in modo da non dare punti di riferimento alla difesa a quattro degli ospiti.Scelta più che mai accettata perché dopo una breve fase di schermaglie, il Cariati è salito in cattedra. La posizione dei due attaccanti esterni Fazio a sinistra e Cotrone a destra,perfettamente orchestrati dalla regia avanzata di Curia, hanno mandato ben presto in crisi la retroguardia ospite. Proprio sull’asse dei tre giocatori del reparto offensivo,infatti, si è materializzato il vanyaggio del Cariati dopo appena quidici minuti di gioco. Nella ripresa il Cariati si è limitato a controllare il gioco, mentre l’undici ospite ha tentato vanamente di raggiungere il pareggio, subendo al 90’ il raddoppio ad opera del goleador di casa Franco.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta