CALCIO: Il Cariati di Mister Filareti, vincendo a Mirto, è sola al comando della classifica.

Pol. Mirto 1 – Cariati 4 Marcatori: 10’ su rigore Apicella, 23’ Filareti, 33’ Apicella, 60’ De Vincenti, 76’ Apicella Pol. Mirto: Forciniti 5, Faraco 5, Catalano 6,5, Curia 6,5, Berardi 6, Pedace 5 (Conforti V.5,5), Curia F 5,5, Sisto 5, Beradi F. 5( 70’ Pugliese 5), Madera 6, De Vincenti 6,5. All: Conforti. Cariati: Straface 6, Ioele 7, Torchia 7, De Giacomo 7,5, Graziano 6,5 (46’ Ferrentino 7), Scarpello 7, De Santis 7 (52’Russo 6,5), Filareti 7,5, Apicella 7,5, Brillante 7,5 (62’ Varquez 7), Campana 7. All: Vincenzo Filareti. Arbitro : Leone di Catanzaro 7 Inizia con un’altra vittoria esterna il nuovo anno della compagine del presidente Sabatino Tosto che legittima il primato solitario in classifica al termine del girone di andata. Il Cariati si laurea, quindi, campione d’inverno, distaccando in classifica la compagine del M. Schiavonea di due punti e l’Olympic Acri di tre. I numeri che hanno portato il Cariati, al termine del girone di andata, al titolo di campione d’inverno riservano alcuni aspetti numerici interessanti che evidenziano: 11 le vittorie stagionali di cui cinque esterne, la migliore difesa del campionato e l’attacco più prolifico con 36 reti, mentre Raffaele Apicella con la tripletta siglata al Mirto si riconferma capocannoniere del girone con 16 reti. “Lo avevo affermato alla vigilia che i miei ragazzi, puntualizza il tecnico Vincenzo Filareti, avrebbero affrontato la delicata trasferta con buone possibilità di successo “. Il trainer Filareti non risparmia elogi alla sua squadra non solo per il nuovo successo esterno su di un campo alquanto ostico, ma soprattutto per la prestazione, la volontà e la determinazione espressi in campo dai suoi ragazzi. Il cariati, ad avviso dei numerosi fans che hanno seguito la compagine nella trasferta, ha messo in luce un primo tempo di alto profilo tecnico-tattico e una ripresa tesa al controllo del risultato acquisito nella prima parte della gara. L’ennesimo successo stagionale colto sul terreno di gioco della Pol. Mirto ha lanciato in orbita il Cariati del presidente Sabatino Tosto: chiudere il girone di andata a quota 35 è un risultato lusinghiero, conseguito, tra l’altro, con pieno merito. Sul terreno esterno di Mirto l’intero collettivo ha meritato l’elogio più incondizionato a partire dal centravanti Raffaele Apicella che ha onorato la sua prestazione con una splendida tripletta, timbrando così il suo sedicesimo sigillo personale in quindici partite, confermandosi alla testa dei cannonieri del girone A di prima categoria. Altro protagonista il giovanissimo fuoriquota Francesco Filareti che, calatosi superbamente nei meccanismi della compagine azzurra, ha strappato consensi ed applausi per diversi disimpegni nell’arco della gara e coronando la sua eccellente prestazione con il secondo gol del Cariati. Da evidenziare anche la stupenda prestazione del centrocampista Giuseppe Brillante che, ancora una volta, ha evidenziato eccellenti capacità organizzative seminando il panico nelle retrovie della compagine di casa. Degne di citazioni anche le prestazioni dei giovanissimi Daniele Torchia, Ioele e De Santis che stanno contribuendo particolarmente al gioco determinato, spumeggiante e proficuo del Cariati Calcio. Ampiamente soddisfatto il presidente del Cariati per la prestazione offerta dai suoi beniamini. ”Due o tre mesi or sono, afferma Sabatino Tosto, sembrava impossibile che il Cariati raggiungesse tale traguardo; oggi il Cariati si è laureato non solo campione d’inverno, ma è diventato una realtà vera e palpitante; ma il campionato è ancora lungo. Pertanto sarà sempre una battaglia per noi, l’importante, aggiunge Sabatino Tosto, è rimanere con i piedi per terra, rimanere squadra, essere sempre un gruppo forte e coeso”. Presidente, domenica prossima c’è la trasferta dell’Olympic Acri cosa può anticiparci? “ Sarà dura e lì non potremo sbagliare, ma anche loro dovranno preoccuparsi seriamente di noi”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta