Calcio: Domenica il Cariati, in trasferta, sul difficile campo di Amantea.

Il Cariati è concentrato, consapevole che non potrà abbassare la guardia domenica 13 dicembre, contro la quarta forza del campionato: l’Amantea. Il tecnico della compagine Vincenzo Filareti, dopo il deludente pareggio interno con il collettivo del Mike Calcio vuole andare a fare il colpaccio in terra tirrenica. “Giochiamo contro una delle squadre più attrezzate del girone, dice il tecnico biancazzurro, cercheremo di fare la nostra partita contro dei calciatori che, specialmente in attacco, stanno facendo la differenza”. Finora le prestazioni migliori del Cariati sono arrivate contro compagini che puntano alla vittoria del campionato. Esaltanti sono state le prestazioni espresse contro le due battistrade: la capolista Luzzese e la sua vice Corigliano, conclusesi, purtroppo, con due immeritate sconfitte. ”Noi cercheremo di giocare tutte le gare allo stesso modo, puntualizza il presidente Sabatino Tosto. Quando affronteremo formazioni di un certo blasone nei nostri ragazzi scatta una scintilla che ti porta a fare buone e valide prestazioni”. Il Cariati ha una rosa valida ma giovane. Forse per questo, almeno fino ad ora il Cariati non si è trovato una grande continuità di risultati positivi. ”E’ vero fino ad un certo punto, precisa il patron del Cariati Sabatino Tosto, perché abbiamo ottimi elementi di esperienza, vedi Scarpello, De Giacomo, Campana, Ferrentino, ma soprattutto validi elementi dell’Under, quali Joele, Russo, Labonia, Filareti che potrebbero dare al Cariati ampie ed articolate soddisfazioni. Presidente dove spera di vedere il Cariati a fine campionato? “In generale, per il blasone che ha ricoperto negli anni passati, questa società dovrebbe stare in campionati superiori. Per le attuali situazioni economiche ci dobbiamo accontentare di un campionato più che dignitoso e quindi vorrei trovarmi nel prosieguo del torneo il più alto possibile in classifica generale, per vivere con serenità la seconda parte della stagione calcistica. Altro punto basilare del nostro programma, prosegue Sabatino tosto, era e rimane soprattutto la valorizzazione dei giovani di Cariati e dell’intero territorio”. Il direttore sportivo Luigi Di Donna, in una sua intervista, ha smentito in maniera categorica le voci di un possibile smantellamento dell’organico; anzi ha decisamente affermato che la società biancazzurra è attualmente attiva sul mercato, al fine di potenziarla ulteriormente. ”Alle partenze, precisa il dirigente Luigi Di Donna, di Cristaldi e Pugliese, abbiamo risposto con gli acquisti di Caniglia dal Castrovillari, Fortino Giuseppe, Fortino Francesco e Minutolo Cataldo. Inoltre siamo alla ricerca di un valido attaccante e di una altro estremo difensore” Unica nota dolente la forzata assenza del centrocampista Massimo Ferrentino, in quanto squalificato per una giornata.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta