CALCIO: Cariatese 4 – Cremissa 1

Marcatori : 4’ Leto, 22’ Scigliano, 48’ Apicella, 67’ Patera Francesco, 81. Covello. Cariatese : Curatolo 6, Patera Francesco 6,5; Astro 6,5; (69’ Graziano 6), Leto 6,5; Morise 6; Risoleo 6; Patera Giuseppe 6,5; Bria 6; (69’ Russo Angelo 6), Apicella 6; Covello 6,5; Torchia Daniele 6 (80’ Sero s.v.).All: Antonio Cosentino Cremissa : De Pasquale 7; Cortese 5; Pirito 6 ( 70’ De Bertolo 5); Lionetti 6; Laise 5; Giuda 6,5; De Roberto 6,5; Aromolo 5 ( 62’ Basile 5); Malena 5; Scigliano 7 ( 62’ Sprovieri 5); Alfì 5.All:Potenza Cataldo Arbitro : Apicella Saverio di Catanzaro 6 Si è assistito ad un primo tempo di sostanziale equilibrio tra le due compagini, sia nel risultato che nello sviluppo delle azioni. La compagine ospite di mister Cataldo Potenza non si è limitata soltanto a difendersi dalle incursioni offensive di Covello e compagni, ma si è prodotta anche in qualche azione di rimessa mettendo in serio pericolo la porta difesa da Curatolo. I ragazzi di mister Antonio Cosentino hanno sfiorato il raddoppio in più occasioni, ma l’imprecisione dei propri attaccanti e soprattutto la bravura del portiere ospite, De Pasquale, autore di strepitose parate che, tra l’altro, ha neutralizzato al 45’ del primo tempo un rigore calciato da Apicella, hanno impedito a Covello e compagni di chiudere la prima parte di gara in vantaggio. Nella ripresa la musica è subito cambiata. Il collettivo di mister Antonio Cosentino prende subito le redini del gioco e sciorinando un’apprezzabile prestazione tecnico-tattica battono con pieno merito la compagine avversaria, palesemente in crisi di fiato e conseguentemente di preparazione. La Cariatese, va subito chiarito, necessita di una maggiore preparazione per assimilare gli schemi del tecnico Cosentino. L’attuale organico, a nostro modesto avviso, può ambire soltanto ad un piazzamento dignitoso; al momento, è onesto dirlo, non possiede un collettivo in grado di vincere il campionato, come è nei piani della dirigenza. A nostro modesto avviso servono almeno quattro acquisti di “peso” per ambire il salto nel campionato di promozione.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta