CALCIO: Cariatese 0 Cariati 5. Nonostante le tanti reti, oggi si è assistito ad una delle più brutte partite disputate al comunale.

Cariatese 0 Cariati 5 Marcatori: 2’ Daniele Torchia, 42’ Montesanto, 45’ Izzo, 81’ Apicella su rigore, 87’ Castrignanò Note: espulsi al 74’ Boccia Francesco e Curatolo; all’80’ Boccia Giuseppe per fallo sul centravanti Apicella Cariatese: Boccia 4, Boccia Dilan 4, Boccia Francesco 4, Astro 5, Russo Luciano 6, (46’ Riolo 5), Russo Carmine 8, Cristaldi 6,5, Risoleo 7 (85’ Ciccopiedi s.v.), De Lorenzo 6,5, ( 72’ Gentile s.v.), Sero Raffaele 5, Sero Fausto 6. All: Caruso Franco Cariati: Curatolo 5, Patera 7, Petrone 6, Montesanto 7, Graziano 7,5, Scarpello 7,5, Castrignanò 8, Torchia 7,5, (46’ Varquez), Apicella 7, Izzo 8, (56’ Russo Antonio 6,5), Lombisani 6 (70’ Graziano Leonardo 6). All: Filareti Vincenzo Arbitro: Volpe Calogero di Vibo V. 7,5 Gol, spettacolo e vibrate polemiche. Ci sono tutti gli ingredienti per il “caldo“ derby tra Cariatese e Cariati, che ha lasciato, purtroppo, l’amaro in bocca agli oltre cinquecento spettatori che hanno gremito lo stadio comunale, per alcuni deprecabili episodi verificatisi nell’arco dei novanta minuti di gioco. Corre l’obbligo di esternare il plauso al direttore di gara, il signor Volpe Calogero di Vibo V, che ha saputo portare a termine con autorità ed oculatezza un derby alquanto vibrante. La gara viene sbloccata subito dal Cariati: il centrocampista Riccardo Izzo al secondo minuto di gioco viene falciato al limite dell’area di rigore da un difensore della Cariatese, che il direttore di gara punisce con una calcio di punizione. Daniele Torchia effettua la punizione facendo secco il portiere Boccia mandando il pallone all’incrocio del palo destro. Il primo tempo non è stato agevole per la compagine del Cariati per la buona predisposizione tecnico-tattica della Cariatese che per i primi 42’ minuti di gioco ha giocato alla pari con i cugini del Cariati, non rinunciando mai a pericolose ripartenze. Al 42’ Montesanto ha scaricato con rabbia al volo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, alle spalle dell’estremo difensore Giuseppe Boccia. Tre minuti dopo l’estroso ed incontenibile Riccardo Izzo sigla per il Cariati la terza rete. Nella ripresa si è vista un Cariati quanto mai deciso a rimpinguare con la velocità e con pericolose ripartenze il suo già splendido bottino di 46 punti in classifica dopo poco meno di un terzo del campionato. La Cariatese, nonostante il pesante passivo, non ha mollato mai, cercando sempre di ribattere colpo su colpo ai cugini del Cariati per evitare invano di farsi travolgere dal pressante gioco offensivo degli avversari. Riccardo Izzo ha fatto vedere tutto il suo valore, innescato impeccabilmente da Giuliano Castrignanò e supportato egregiamente da Montesanto e Daniele Torchia. L’intero collettivo di mister Vincenzo Filareti ha espresso una eccellente prestazione agendo in velocità e portando molti pericoli verso la porta di Giuseppe Boccia. Una giornata negativa, invece, della Cariatese, che va dimenticata al più presto. Nulla è perduto, la salvezza è sempre raggiungibile, purchè si giochi con razionalità e con particolare attaccamento ai colori sociali. Il nervosismo non serve, anzi è deleterio!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta