Assenze arbitrarie dipendenti regionali

Sono stati emessi sette obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di alcuni impiegati della sede di Cosenza della Regione Calabria.

Sono stati emessi sette obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di alcuni impiegati della sede di Cosenza della Regione Calabria.

Gli stessi sono accusati di truffa aggravata per essersi assentati arbitrariamente dal posto di lavoro.

I provvedimenti sono stati emessi su richiesta della Procura della Repubblica che ha condotto l’inchiesta.

I militari del Nucleo di Polizia tributaria, attraverso attività di appostamento ed osservazione, hanno accertato le condotte illecite di alcuni dipendenti consistenti sia nel far attestare falsamente la propria presenza in servizio, sia nell’allontanarsi dal posto di lavoro senza autorizzazione.

L’attività investigativa, condotta anche attraverso l’installazione di microtelecamere, insieme a pedinamenti ed osservazioni, ha consentito di rilevare gli effettivi comportamenti dei dipendenti infedeli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta