ABBANDONO FETO, VICINANZA AL VESCOVO

ABBANDONO FETO, VICINANZA AL VESCOVO CAPUTO: HA DIRITTO A RIBADIRE DIFESA VITA NO MENTALITÀ EUGENETICA. COMPRENSIONE PER LA MAMMA DICHIARAZIONE DI GIUSEPPE CAPUTO CONSIGLIERE REGIONALE DELLA CALABRIA ROSSANO (CS), Mercoledì 28 Aprile 2010 – Nel condividere il senso ed il motivo della preoccupazione grave manifestata e spiegata dal Vescovo di Rossano-Cariati Mons. Santo MARCIANÒ, in merito a quanto accaduto e scoperto nei giorni scorsi presso l’Ospedale di Rossano, esprimiamo altrettanta preoccupazione per alcune scomposte prese di posizione lette sulla stampa che, di fatto, tentano di disconoscere l’impegno qualificante, diffuso, concreto e notorio per la vita umana, in tutte le sue manifestazioni, che sta caratterizzando ed anche distinguendo l’azione della Diocesi. Il Vescovo di Rossano aveva ed ha tutto il diritto di ribadire e difendere, non le sue personalissime convinzioni, ma il pensiero e la missione universale e mondiale della Chiesa Cattolica rispetto a quello che, anche per quel che ci riguarda, rappresenta la tutela della vita e della sua dignità, in tutte le sue forme, nella convinzione della sua sacralità ed inviolabilità. Risulta davvero incomprensibile lo stupore ma soprattutto il forzato equivoco di quanti, probabilmente, pretenderebbero addirittura selezionare e indicare gli argomenti sui quali è concesso alla guida spirituale della Chiesa locale, esternare sentimenti, suggerire consigli, raccomandare condotte di vita. Nel rispetto scrupoloso delle indagini in corso, rispetto all’ormai sciagurata e nota vicenda dell’abbandono del feto nato vivo dopo un intervento abortivo e sopravvissuto per un giorno, aderendo al corretto intervento del Sottosegretario ROCCELLA e sottolineando il rifiuto di pratiche e mentalità eugenetiche giammai terapeutiche, esprimiamo sincera vicinanza all’Arcivescovo Santo MARCIANÒ ed umana autentica comprensione per la mamma vittima del proprio dramma.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta