1 arresto e 1 denuncia per furto aggravato.

Nel corso di tutta la settimana i Carabinieri della Compagnia di Rossano hanno effettuato degli specifici controlli finalizzati a contrastare i fenomeni di delinquenza e violazioni delle norme del codice della strada nelle aree montuose della giurisdizione. I servizi hanno riguardato prevalentemente i Comuni di Campana (CS) e Mandatoriccio (CS), con l’impiego di 80 carabinieri, i quali hanno proceduto al controllo di oltre 250 persone, alla perquisizione di 10 soggetti sospettati di detenzione armi, deferendo in stato di libertà un cittadino rumeno per furto di energia elettrica in abitazione ed elevando 15 contravvenzioni al C.d.S. Nel corso delle operazioni, lunedì 31 agosto i militari dell’Aliquota Radiomobile intervenivano presso l’Acquapark di Rossano ove si era appena consumato un furto di n. 2 cellulari modello I-Phone di ultimissima generazione. Nella flagranza del reato, con la collaborazione delle guardia giurate addette alla vigilanza interna, la pattuglia dei Carabinieri riusciva a trarre in arresto il presunto autore V.V. quarantenne di origini napoletane, con precedenti di polizia in materia di reati contro la persona. L’uomo, responsabile del reato di furto aggravato, veniva rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 disp. att. cpp, su disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, D.ssa ANASTASIA Maria Grazia e la refurtiva veniva restituita agli aventi diritto.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta