Una brutta avventura vissuta, sul Pollino, da due giovani, che hanno rischiato di morire.

Alcune persone si erano fermate in un’area di campagna nella zona del Parco del Pollino per raccogliere asparagi, ma sono stati assaliti da un cinghiale. Si tratta della brutta avventura vissuta a Civita da due giovani, rimasti feriti in modo non grave e che sono stati ricoverati nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Castrovillari. Hanno rischiato di morire dopo essere scesi dall’auto di ritorno da alcune commissioni. Giunti a piedi in un uliveto, all’improvviso, hanno dovuto fare i conti con un cinghiale di oltre un quintale che, immediatamente, ha caricato uno di loro. Subito dopo l’animale si è scagliato contro l’altro giovane che era intervenuto in soccorso dell’amico, tentando di allontanarlo con calci e pugni. Il cinghiale ha azzannato il ragazzo ad un polpaccio lacerandolo dal basso verso l’alto per poi scappare e perdersi tra i cespugli. Se non ci fosse stato qualche anziano e una mamma con un bambino i due giovani sarebbero morti di sicuro.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta