Un uomo risucchiato dal treno a Longobardi

L’uomo si era portato nel terreno di sua proprietà – posto vicino alla linea ferroviaria ferroviaria - per tagliare un albero

Un uomo é stato risucchiato e travolto da un treno nel comune di Longobardi in località del Basso Tirreno cosentino.

L’uomo si era portato nel terreno di sua proprietà – posto vicino alla linea ferroviaria ferroviaria – per tagliare un albero.

L’operazione sarebbe perfettamente riuscita se non fosse stato che parte dell’imponente busto è piombato di peso sulle rotaie.

Allarmato per le possibili conseguenze l’uomo si è precipitato sul posto per rimuovere l’albero.

Un’operazione al quanto difficoltosa da compiere da solo.

L’uomo nonostante l’arrivo di un treno ha sostato oltre il dovuto molto vicino alle rotaie, tanto da essere risucchiato e portato via.

Il corpo del muratore è stato trascinato per alcuni metri dal convoglio ferroviario prima di fermarsi dilaniato e privo di vita.

Sul posto si è portata celermente un’unità operativa del 118 dell’Ospedale civile “San Francesco di Paola”, ma i sanitari non sono riusciti a fare nulla.

La circolazione dei treni è ripresa alle 14.05 a senso unico alternato, inizialmente con ritardi fino a 100 minuti.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta