TURISMO, AUGURI AD ALFONSO COSENTINO PRIORITÀ: FORMAZIONE, COORDINAMENTO E CENTRI STORICI PER LA SIBARITIDE UN MOMENTO DI ATTENZIONE IN PIÙ

TURISMO, AUGURI AD ALFONSO COSENTINO PRIORITÀ: FORMAZIONE, COORDINAMENTO E CENTRI STORICI PER LA SIBARITIDE UN MOMENTO DI ATTENZIONE IN PIÙ Rossano (CS), Mercoledì 16 Marzo 2011 – Affrontare la questione turismo non più come perenne “vocazione” da sbandierare per non far mai nulla ed in ogni contesto, ma come sfida professionale, di formazione, di cultura e del fare impresa. È, questo, l’approccio che dovranno preferire le istituzioni pubbliche, prima ancora che gli operatori turistici, nell’avviarsi a governare, con consapevolezza e responsabilità, le dinamiche sociali, migratorie ed economiche dei flussi turistici dei prossimi anni. Con questa premessa, che è di metodo e che sintetizza l’impegno storico ultradecennale di Otto Torri sullo Jonio per una diversa presa d’atto dei ritardi culturali della Calabria in tema di strategie del turismo, annunciando la nostra disponibilità a collaborare per iniziative condivise, rivolgiamo pubblicamente i nostri complimenti e gli auguri di buon lavoro al neo presidente della Sezione Turismo di Confindustria, il cariatese Alfonso COSENTINO, imprenditore e manager noto e affermato nel territorio ed in provincia. DICHIARAZIONE DELL’AVV. EDOARDO LO GIUDICE «L’elezione di COSENTINO ai vertici dell’associazione cosentina degli industriali, al di là dell’impegno progettuale e di idee che l’interessato sicuramente non farà mancare, può rappresentare per Cariati, il Basso Ionio e la Sibaritide un momento di attenzione e di riflessione più precisa e competente sulle diverse problematiche settoriali aperte. Nel suo nuovo e prestigioso ruolo, COSENTINO potrà certamente fare da trait d’union tra le diverse istituzioni locali, le associazioni culturali e di categoria più le imprese, per mettere tra le priorità dell’agenda politica ed imprenditoriale di questa vasta area omogenea le vere e sole urgenze in tema di turismo affrontabili dal basso: 1) la formazione e la professionalizzazione dell’offerta ricettiva e turistica; 2) l’esigenza di un coordinamento nella programmazione turistica territoriale, allineandosi ai criteri generali di comunicazione integrata delineati nel piano strategico di marketing territoriale di recente approvato dalla regione Calabria; 3) la razionalizzazione dei costi e la finalizzazione scientifica degli investimenti turistici da destinare prioritariamente alla valorizzazione e promozione (interna ed esterna ai confini regionali) dell’identità e dei cento storici

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta