TRIBUNALE, RICHIESTA PROROGA TRASFERIMENTO

Palazzo di Giustizia. Velocizzare il trasferimento, nella nuova sede del Tribunale di Castrovillari, allo stato dei fatti, sarebbe una inutile, oltre che dannosa azione di paralisi dell’attività dell’ufficio. Avendo consapevolezza delle oggettive difficoltà del trasporto di tutto il materiale in uscita ed in entrata che interessa circa 30mila fascicoli ed una mole notevole di atti di archivio, registri, reperti. Soprattutto perché la disponibilità e l’idoneità logistico-funzionale della ultimanda struttura, non sarà conseguibile nei prossimi mesi. È quanto si chiede nella lettera sottoscritta dal Presidente del Consiglio comunale Vincenzo SCARCELLO, dal Presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Rossano Serafino TRENTO, dal sostituto procuratore della Repubblica di Rossano, Vincenzo QUARANTA e dal presidente del tribunale di Rossano, Giuseppe D’ALITTO e inoltrata al presidente del Tribunale, ed al Procuratore della repubblica di Castrovillari. Gli stessi, avendo avuto notizia della riunione della commissione di manutenzione, convocata per la verifica dello stato complessivo dei lavori di ultimazione del nuovo Palazzo di Giustizia, fissata per DOMANI, MERCOLEDÌ 10 aprile 2013, hanno inteso sottolineare l’opportuna attivazione della procedura di proroga di trasferimento nella struttura (ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 8 del dlgs. N. 155/2012) e nel contempo hanno chiesto di poter partecipare all’incontro, di indubbio interesse, oltre che delle Istituzioni di Castrovillari, anche di quelle di Rossano, sede sopprimenda.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta