SOPPRESSIONE UFFICI GIUDICE DI PACE

SOPPRESSIONE UFFICI GIUDICE DI PACE – AMMINISTRAZIONE ESPRIME CONTRARIETÀ – PROSSIMA RIUNIONE CON SINDACI LIMITROFI CARIATI (Cs), Giovedì 19 Gennaio 2012 – Riordino degli uffici giudiziari, prevista la soppressione di numerosi uffici del giudice di Pace. Tra i tanti, anche quello di Cariati. L’Esecutivo SERO esprime netta contrarietà. Resta la possibilità di richiedere il mantenimento degli uffici facendosi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle relative sedi. Nei prossimi giorni il sindaco SERO convocherà i primi cittadini dei paesi limitrofi per verificare la possibilità di una azione comune. Se n’è discusso ieri (18 gennaio), nel corso della riunione convocata ad hoc dall’Amministrazione e tenutasi a Palazzo Venneri. Vi hanno preso parte il Sindaco Filippo SERO, il vicesindaco Leonardo MONTESANTO, l’assessore al contenzioso Leonardo CELESTE, il Giudice di Pace di Cariati Silvestro SEMINARA e una delegazione di avvocati cariatesi. Si tratta –dichiara SERO – dell’ennesimo atto di dequalificazione di un territorio già scippato di altri uffici e servizi. L’Ente ha inteso manifestare netta contrarietà alla riforma, che, nella denegata ipotesi in cui trovasse integrale conferma, negherebbe un presidio di giustizio e legalità per un territorio compreso tra Rossano e Crotone, con inevitabili disagi e ripercussioni per i cittadini. L’Amministrazione Comunale ha manifestato l’intenzione di intraprendere tutte le iniziative possibili per addivenire ad una positiva soluzione della questione, opponendosi così a questo ennesimo provvedimento legislativo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta