SEQUESTRO DISCARICA ABUSIVA: SFACCIATAGGINE A DANNO DELLA SALUTE DEI CARIATESI

COMUNICATO STAMPA

Il sequestro dell’ ex Mattatoio comunale da parte dei Carabinieri e della Forestale fa balzare ancora una volta il Comune di Cariati agli onori delle cronache nazionali per notizie di gestioni illecite del Nostro comune. È, infatti, di due giorni fa la notizia che l’area dell’edificio pubblico ubicato nei pressi di Fiume Nicà è stata trasformata in una vera e propria discarica abusiva, nella quale avveniva lo stoccaggio di rifiuti, con evidenti tracce di percolato e di combustione illecita dei rifiuti.

I Rifiuti venivano conferiti nel sito, ora sequestrato, da due Imprese che operavano per conto del comune di Cariati e che avevano da tempo la piena disponibilità di utilizzo delle aree dell’ex Mattatoio: la prima, ormai nota ai più, incaricata di gestire fino a qualche giorno fa il servizio di raccolta dei rifiuti urbani; la seconda incaricata di gestire il servizio di pulizia spiaggia per l’estate 2018

Appare sempre più evidente come questa Amministrazione comunale continui in una reiterata gestione superficiale e spregiudicata della cosa pubblica.

All’interesse generale di tutti i cittadini si continua a preferire quello degli amici – sostenitori che anche senza requisiti alcuno, vengono chiamati con i soliti affidamenti diretti a gestire servizi per conto del Comune.

Nel ringraziare le Forze dell’Ordine per il loro intervento, non possiamo non rammaricarci e non indignarci di fronte a tanta sfacciataggine e incompetenza da parte di chi, attraverso la solita procedura dell’affidamento diretto, ha conferito il servizio tanto delicato della pulizia della spiaggia, per oltre 38.000€ (cifra esorbitante se si vanno a verificare i costi dello stesso servizio negli ultimi anni).

Gli amministratori, oltre a dimostrare la loro leggerezza, ci rivelano ancora una volta la loro incompetenza e la loro inadeguatezza amministrativa che non lascia altra soluzione se non quella di prendere atto di essere dei Dilettanti allo sbaraglio  con la presunzione di chi si tappa gli occhi e ad oggi anche il naso pur di non fare il bene di Cariati e prendere l’unica decisione possibile.

Gruppo Consiliare Cariati Unita

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta