Scala Coeli e Campana: UNICA GUARDIA MEDICA

E’ con la comunicazione datata 07/12/201 – prot. 148459- che il direttore sanitario del Distretto “Jonio Sud”, Dott. Antonio Graziano, informa la Prefettura di Cosenza, il Commissario Straordinario al servizio “Emergenza Urgenza”, la Stazione dei Carabinieri di Scala Coeli e quella di Campana. i sindaci di Campana e Scala Coeli nonché i medici interessati al “movimento” che “malgrado lo stesso abbia posto in essere tutte le procedure di competenza”, il servizio di Continuità Assistenziale del Comune di Campana, sarà accorpato con quello di Scala Coeli dal 7 al 15 dicembre prossimo!

In soldoni: quando un cittadino di Campana, accusasse dei malori, basta (è un eufemismo!) chiamare il medico di turno che si trova a Scala Coeli e questi, dopo mezz’ora di curve e tornanti, raggiungerà. in men che non si dica (ahinoi!), il paziente del Comune presilano!

Il presidente Occhiuto è informato sulle contraddizioni assolute che avvolgono il mondo sanitario-assistenziale-sociale ecc. tra le quali vivono i paesi del nostro entroterra?

Pronta la reazione del presidente della sezione di Legambiente di Scala Coeli, Nicola Abruzzese :”Mentre i casi COVID in Calabria e nel nostro territorio sono in aumento –inizia Abruzzese- non solo non abbiamo strutture adeguate per fronteggiare l’emergenza ( vedi Ospedale Vittorio Cosentino di Cariati chiuso) adesso ci si mette anche il Direttore del Distretto Sanitario Jonio Sud che accorpa, per sette giorni del mese di dicembre, il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) che è attivo nel Comune di Campana a quello di Scala Coeli. Vorrei ricordare al Direttore –continua Abruzzese- che da Scala Coeli a Campana si impiegano 32 minuti circa, quindi nella malaugurata ipotesi che un cittadino di una delle due comunità si dovesse sentire male, un Comune rimarrebbe senza assistenza medica per almeno due ore. Ma vi rendete conto? Al peggio non c’è mai fine. C’è poi chi fa solo bla bla bla sulle spalle dei cittadini”.

Antonio Loiacono

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta