SANITA’. INVALIDI ED ESENTI, RICEVONO BOLLETTINI PER PAGARE PRESTAZIONI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO

Viene segnalato, alla redazione, che migliaia di utenti hanno usufruito di prestazioni sanitarie, nel Pronto Soccorso di Cariati, a partire dall’anno 2010 in poi; in questi giorni, gli stessi utenti, stanno intasando gli sportelli addetti e la direzione sanitaria, con richieste di chiarimenti in riferimento a queste richieste di pagamenti non dovuti, sia per reddito che per patologie in riferimento, appunto, a prestazioni in regime di urgenza, proprio nel periodo sopra citato.

Il direttore Sanitario della struttura, Dott. Michele CALIGIURI, è stato assalito dall’esercito di persone, che hanno contestato pesantemente, questa richiesta di rimborso da parte della società addetta alla riscossione, per conto dell’Azienda Provinciale di Cosenza, la CEC (Centro Esazione Crediti), ribadendo l’illegittimità delle richieste di pagamento.

La maggior parte delle persone che hanno ricevuto queste cartelle, sono persone anziane, quindi esenti per diritto, inoltre persone “fragili” non in grado, quindi, di potersi autogestire in queste situazioni.

Gli uffici della Direzione Sanitaria, stanno provvedendo a dare suggerimenti, per i casi che vi rientrano,  su come impostare i ricorsi scritti, alla società in questione, contestando l’addebito non dovuto.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta