Ritrovato un ordigno bellico risalente alla seconda Guerra Mondiale

Un ordigno bellico risalente alla seconda Guerra Mondiale, ritrovato a Isola Capo Rizzuto a poca distanza dalla Statale 106 Jonica, pesa oltre un quintale e contiene circa 37 chili di tritolo. La scoperta è stata fatta da alcuni operai al lavoro nella zona per il riposizionamento di cavi elettrici. Sul posto sono arrivati gli artificieri dell’Esercito, in forza alla Compagnia Genio Guastatori della caserma “Manes” di Castrovillari che hanno valutato l’ordigno pericoloso e non trasportabile. Sarà fatto brillare in una buca profonda oltre 5 metri che consentirà di annullare l’effetto dell’esplosivo e delle schegge metalliche. La bomba sarebbe di produzione americana.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta