RIFIUTI,PUGLIANO:QUESTIONE MEDITERRANEA

RIFIUTI,PUGLIANO:QUESTIONE MEDITERRANEA MANCINI: CALABRIA BARICENTRICA,OGGI VALORE AGGIUNTO IL MESSAGGIO DEL MEETING:GLOBALIZZARE LA DEMOCRAZIA ROSSANO (Cs), Mercoledì 31 Agosto 2011 – La crisi offre l’occasione per imprimere una nuova direzione allo sviluppo dell’economia. Nei paesi ricchi occorre abbandonare l’obiettivo della crescita dei consumi – che resta invece importante nei paesi emergenti, dove persiste il flagello della povertà, della fame e delle malattie epidemiche – per muoversi verso un modello di sviluppo sostenibile sul piano sociale e ambientale e verso il miglioramento della qualità della vita. E’ stata, la riflessione del direttore della Scuola Estiva 2011, Giorgio ANSEMI, il leit motiv della lunga ed intesa seconda giornata rossanese del 10° Euromed Meeting al quale hanno, oltre al docente iracheno Hadith AL QARAWEE, la cui seguitissima relazione in inglese è stata incentrata sul tema della democrazia e dell’identità nel mondo arabo, hanno preso parte, in diversi momenti, i due assessore regionali, Francesco PUGLIANO all’ambiente e Giacomo MANCINI al bilancio. – La giornata si è aperta con la tradizionale visita guidata del Castello Ducale nel centro storico di Corigliano, al termine della quale il gruppo degli studenti stranieri ha incontrato nuovamente il Deputato Giovanni DIMA. – La tappa successiva, presso l’Azienda ECOROSS, è stata una delle più gradite dai partecipanti all’Ecole d’Eté. Lo staff della società ha, infatti, accompagnato la delegazione di giovani studenti euromediterranei alla scoperta dell’intero ciclo dei rifiuti, fino a diventare opere d’arte. A ricevere ufficialmente l’Euromed Meeting, insieme al management aziendale guidato da Walter ed Eugenio PULIGNANO, anche l’assessore regionale all’ambiente PUGLIANO che si è intrattenuto a lungo con gli studenti. In particolare, PUGLIANO si è complimentato con Otto Torri per continuare a porre l’attenzione, attraverso diverse iniziative, sulla questione della costruzione condivisa e consapevole dello sviluppo sostenibile, guardando ad altre esperienze, europee e mediterranee. L’Assessore regionale all’Ambiente, che ha fatto visita all’azienda, ha espresso viva soddisfazione per l’impegno, giunto ormai alla sesta edizione, dell’associazione RICICL’ART. E’ molto importante – ha scandito – che si sia voluto condividere il messaggio più prezioso di RICICL’ART, quello cioè di considerare i rifiuti come una opportunità e non come una problema, con le speranze e le attese che stanno emergendo in questo periodo ed in queste ore dal mondo arabo e dai cambiamenti in atto. Una scelta di qualità, quella di porre la sostenibilità ambientale a fianco della questione democratica e dello sviluppo del Mediterraneo, che testimonia lo spessore di questo evento storico al quale – ha concluso PUGLIANO – confermo tutto il nostro sostegno. – Nel corso dell’incontro, Lucia PASSAVANTI ha presentato ufficialmente la 6° Edizione di RICICLART, la più grande mostra meridionale dedicata al riuso creativo dei rifiuti, illustrando contenuti e dettagli dell’evento in programma a novembre: una serata di musica al costo simbolico e reale di 1g di rifiuti. E’ previsto, infatti, un grande evento musicale con Maurizio CAPONE. Il prezzo da pagare per poter prendere parte al concerto sarà la consegna materiale di 1kg di rifiuti! – E’ la prima volta – ha detto l’assessore regionale al bilancio Giacomo MANCINI, che ha concluso le lezioni del Meeting Euromed, ospitate nel Teatro Nazionale PAOLELLA – che vengo invitato ad un evento senza che mi venga contestualmente chiesto di finanziare l’iniziativa. Ciò denota – ha detto – la serietà e la qualità del progetto messo in piedi da Otto Torri. MANCINI ha quindi sottolineato il valore aggiunto che la posizione baricentrica della Calabria, nel bacino del Mediterraneo, acquista soprattutto in questo momento di riposizionamento democratico dei popoli del Nord Africa. – Bisogna globalizzare la democrazia – ha avvertito il direttore ANSELMI – prima che a globalizzazione distrugga la democrazia.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta