RIFIUTI, RIPRENDONO DISAGI RACCOLTA

RIFIUTI, RIPRENDONO DISAGI RACCOLTA DOPO IL SEQUESTRO DELLA DISCARICA DI BUCITA ANNUNCIATI NOTEVOLI DISSERVIZI NEL TERRITORIO ROSSANO, Sabato 18 DICEMBRE 2010 – Sequestro della discarica di Bucita. È ormai emergenza per la linea raccolta differenziata (Rd) dell’umido. Tra qualche giorno la Sibaritide ed il Pollino, da Rossano a Corigliano, passando da Mandatoriccio e fino a Cassano allo Jonio, e comunque tutti i comuni che conferiscono nell’impianto di Rossano, potrebbero subire disagi notevoli nella raccolta rifiuti solidi urbani e nella raccolta differenziata dell’umido e della frazione vegetale. Soltanto oggi (Sabato 18), dopo due giorni di fermo scaturito dal sequestro, la società Ecoross, contattata dai gestori dell’impianto, è tornata a conferire, provvisoriamente, solo ed esclusivamente una piccola porzione dei rifiuti solidi urbani presso la TEC, mentre restano ancora pieni i camion dell’umido. La situazione è purtroppo destinata a peggiorare di ora in ora: i cassonetti sono già stracolmi di sacchetti e circondati di rifiuti a terra, quasi ovunque, non essendo possibile procedere regolarmente alla raccolta. Difatti, soltanto a partire da domani, DOMENICA 19, i camion, dopo esser stati svuotati nella giornata di sabato, ricominceranno a raccogliere esclusivamente i rifiuti solidi urbani, mentre i cassonetti gialli dell’umido rimarranno pieni. In generale, stando così le cose ed in assenza di alternative percorribili, il servizio non potrà essere garantito, per costanza e regolarità, nei prossimi giorni. Oltre che i cittadini del territorio, ai quali la ECOROSS coglie l’occasione per rivolgere le proprie scuse per gli eventuali disservizi che si determineranno, il problema interesserà soprattutto le aziende e le industrie dell’intero territorio che maggiormente producono rifiuto-umido.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta