PER LA DIREZIONE DELL’UFFICIO TECNICO SI DEVE PUNTARE SU COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ  

#CariatiPulita interviene sulla prossima nomina del Responsabile d’Area

Sta per concludersi il  primo anno di amministrazione del nostro comune a guida Filomena Greco. Tante cose devono essere ancora definite o affrontate. Assistiamo, ad esempio, ad un’ulteriore proroga dell’affidamento temporaneo del servizio R.S.U., che deve essere appaltato con pubblico bando; non c’è ancora stata l’annunciata apertura dell’Isola Ecologica e, a breve distanza dalla stagione turistica, non si è concluso l’iter del Piano Spiaggia, molto atteso dagli operatori del settore.

Ciò  che, tuttavia, in questa fase ci preme porre in evidenza, è la prossima scadenza dell’incarico del Dirigente dell’Area Tecnica-Lavori Pubblici-Urbanistica, l’ing. Adolfo Benevento, conferito con Decreto Sindacale n. 12 del 13 giugno 2016 a titolo gratuito, e, in base alla norma, per un solo anno; una nomina che si è resa necessaria “per assicurare – si legge nel D.S. – la continuità degli obiettivi dell’area”, a seguito di un precedente decreto (il n. 11 del 10 giugno 2016), con cui sono state azzerate tutte le posizioni organizzative e relative funzioni dirigenziali ed è stata effettuata la sospensione del Responsabile in servizio, aprendo, tra l’altro, la via a uno spinoso procedimento giudiziario. 

L’ing. Benevento, in quest’anno che sta per concludersi, ha dato un generoso e competente contributo (è stato a lungo Istruttore direttivo tecnico a Cariati e poi presso l’Amministrazione Provinciale di Crotone), nonostante le difficoltà relative all’incarico e, non meno importanti, le intimidazioni subite nella fase iniziale.

Ora si dovrà procedere alla nomina del nuovo responsabile, che ci auguriamo avvenga in tempi brevi, per evitare  vuoti che comporterebbero il fermo delle pratiche, il blocco dei progetti, il rinvio di interventi edilizi da parte delle imprese e tanti altri problemi.

L’auspicio è anche quello di avere un Dirigente dell’Area Tecnica in grado di corrispondere alle complesse esigenze dell’Ente, nominato secondo criteri di professionalità e competenza, quindi di meritocrazia, e non in base alla solita credenziale… della vicinanza politica!

Attendiamo, quindi,  di conoscere le decisioni della Sindaca e la sua maggioranza, certamente consapevoli che, nella gestione del territorio,  l’Area Tecnica-Lavori Pubblici-Urbanistica è di importanza cruciale.  Da parte nostra, siamo convinti che un ruolo così importante per un comune debba necessariamente passare attraverso un esame di competenze (un bando o, almeno, una manifestazione d’interesse), cui possano partecipare anche persone lontane dagli ambienti politici, e, perché no, i nostri giovani professionisti che per forza di cose vivono fuori.

                                   Comitato e Gruppo Consiliare #CariatiPulita

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta