ospedale: le preoccupazioni del sindaco

Le dichiarazioni rilasciate ieri dal presidente della regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, nel corso di una conferenza stampa sulla questione sanitaria regionale, preoccupano il sindaco Filippo Giovanni Sero, da anni impegnato a tutelare il diritto alla salute dei suoi concittadini, che è, fra l’altro, in attesa di essere convocato, assieme ai suoi colleghi del territorio, proprio dal governatore. Nel corso dell’incontro con i giornalisti, dopo aver indicato in 870 milioni di euro il debito della sanità calabrese, Scopelliti ha confermato la “riconversione di 20 ospedali fotocopia con meno di 100 posti letto (di cui 11 a rischio sicurezza) e la chiusura di 3 o 5 piccoli presidi per potenziare la rete ospedaliera territoriale”. Il nuovo assetto sanitario prevedrebbe, come riferiamo ampiamente in altra pagina, 4 ospedali “hub” (centri principali); 8 “spoke” (ospedali di riferimento); 6 pronto soccorso; 4 punti di intervento in strutture ospedaliere riconvertite: 6 di emergenza h24 e 3 che agiscono sulle 12 ore. Sero fa inoltre sapere che, su sua richiesta, nei prossimi giorni, appena concordata una data utile, “la terza commissione regionale sulla sanità, guidata Nazareno Salerno, effettuerà un sopralluogo anche presso la struttura ospedaliera di Cariati.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta