Nota stampa del capogruppo della coalizione Cariati nel Cuore.

Una nota stampa del capogruppo della coalizione Cariati nel Cuore descrive la triste e cruda realtà, nella quale vive la cittadina di Cariati con i suoi cittadini nel periodo natalizio, che sembra abbia preso spunto dalla commedia teatrale di Eduardo De Filippo “Natale a casa Cupiello……a casa Cariati”. “Ancora un Natale al buio, afferma Mario Sero, in tutti i sensi, per gli abitanti del dissestato Comune di Cariati”. L’eponente di minoranza evidenzia, senza mezzi termini, che la cittadina del basso jonio cosentino si presenta alla visione di tutti:” senza un minimo di addobbi natalizi, con le strade sudice, ricoperte di erbacce e cartacee, piene di buche, di cui alcune sono delle vere e proprie voraggini; con lampioni arrugginiti, divelti e non sostituiti, molti dei quali adirittura non funzionanti; e con tutti gli spazi pubblici, villette, aiuole e marciapiedi, in pessimo stato di manutenzione e non pulite”. Mario Sero, nel suo duro reprimenta incalza sempre di più mettendo in evidenza: “ cassonetti , vecchi ed arrugginiti, colmi di immondizia e maleodoranti”. L’esponente di minoranza si pone, a questo punto, l’interrogativo:” a proposito non doveva partire la raccolta differenziata nel nostro comune???”. Il consigliere di opposizione non si frena più e mette in luce, a chiare lettere, “ che le strade periferiche e interpoderali sono assolutamente impraticabili e con un lungomare letteralmente abbandonato a se stesso”. Il capogruppo della coalizione Cariati nel Cuore, nel descrivere che la cittadina della Bandiera Blu e della Tarantella, ridotta ormai ad un cumulo di sporcizia, a causa della manifesta incapacità di una maggioranza allo sbando che ha saputo dilapidare tutte le risorse finanziarie dell’Ente e che lascerà alla cittadinanza un buco economico di oltre 15.000.000,00 di euro, puntualizza amaramente: “ questo è il Natale a casa…..Cariati!!!”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta