Nasce il coordinamento donne denominato “l’ALTERNATIVA DONNE”.

Oggi più che mai Cariati ha bisogno di concretezza.

Le donne di Cariati hanno sete di riscatto e vogliono essere artefici di un cambiamento. Ognuna metterà le proprie competenze a disposizione del bene comune.

Le donne di Cariati hanno sete di riscatto. Riscatto per se stesse e riscatto per il paese in cui vivono. Per questo motivo hanno deciso di abbandonare ogni diffidenza nei confronti della politica e partecipare attivamente al cambiamento. In un contesto come il nostro, sono sempre troppo poche le donne che decidono di mettersi in gioco in questo campo. Ma da che mondo è mondo, “Amministrare” è più che mai l’arte delle donne. Il più delle volte il distacco è dovuto ad un visione distorta di questo concetto. Le donne per natura sono “Esseri Concreti” mentre fino ad oggi la politica è stata vista solo come “Belle parole e pochi fatti”.
Proprio da questa voglia di concretezza nasce “L’Alternativa Rosa”, ossia il coordinamento femminile del Gruppo Civico “L’Alternativa”. Donne che lavorano, donne che hanno desiderio di condividere le proprie idee, donne che non hanno voglia di accettare passivamente tutto ciò che accade intorno, ma che vogliono essere artefici di un cambiamento e che per questo motivo si sono unite e organizzate attraverso un Movimento che le rappresenta e che le coinvolge per dare il loro importante contributo fattivo al miglioramento della qualità di vita nel nostro paese.
Lo scopo è quello di risollevare le sorti di Cariati, attraverso delle idee progettuali in tutti i settori, progetti che consentano di creare lavoro, di riportare ai fasti di un tempo lo sport sfruttando tutte le competenze, di rilanciare il turismo sfruttando al massimo le potenzialità di un territorio che ha una storia da raccontare e che non può e non deve essere dimenticata.
Ognuna metterà le proprie competenze a disposizione del bene comune. Competenze in tutti i campi: amministrativo, legale, sociale, sportivo, turistico, commerciale facendo squadra tutte insieme, cooperando sinergicamente, per far si che questi progetti vengano portati a termine e realizzati nel più breve tempo possibile.

Oggi più che mai Cariati ha bisogno di concretezza. L’idea è quella di fornire in questo modo un’Alternativa a chi combatte ogni giorno, pur di non abbandonare il proprio paese. Dare a tutti la possibilità di lavorare dignitosamente, la libertà di restare a vivere nella propria casa, la speranza di un futuro roseo e l’orgoglio di essere cittadini di un comune che come l’Araba Fenice saprà risollevarsi dalle sue ceneri.

Il Coordinamento de “l’ALTERNATIVA

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta