Mister Filareti non sottovaluta l’impegno interno con la cenerentola Real Catanzaro, spingendo i suoi ad una gara determinata.

Ambizione, recriminzioni e dubbi che si incrociano alla vigilia della gara Cariati Calcio Real Catanzaro, partita dell’undicesina giornata di campionato rinviata interamente il primo dicembre del 2013 a causa delle proibitive condizioni atmosferiche che colpirono l’intera Regione Calabria. Il Cariati vorrebbe ancora provare a battersi per la vittoria finale del campionato, però la sua marcia è stata alquanto frenata dalla mortificante rottura della fusione sportiva tra due delle famiglie imprenditoriali più consistenti della cittadina del basso jonio cosentino. Una dolorosa problematica che ha lasciato l’amaro in bocca alla maggiore parte degli sportivi. Una storia complessa e difficile da dipanare. Ci prova il presidente Sabatino Tosto a fare un po’ di chiarezza. Presidente, quale futuro per il Cariati Calcio? “Il nostro intento, afferma il sempre fattivo e dinamico dirigente Sabatino Tosto, è quello di disputare un campionato di avanguardia e soprattutto la valorizzazione ed il lancio in squadre professionistiche dei nostri giovani calciatori.Dopo il grave volontario abbandono di ben 11 nostri atleti, avvenuta alla riapertura delle liste: i fluidificanti Astro e Luciano Russo, i centrocampisti Risoleo, Angelo Russo,Leto Antonio, Bria, il difensore centrale Morise e gli attaccanti Giuseppe Patera, Antonio Covello, e gli attaccanti Sero Fausto e Sero Raffaele, non ci siamo affatto demotivati ed abbiamo proceduto tempestivamente all’acquisto di ben cinque esperti calciatori: il fluidificante Vescio, il tornante Cristaldi, il centrale difensivo Ivan Graziano, il centrocampista Castrignanò e l’attaccante Lombisani e con l’innesto in prima squadra di alcuni dei nostri giovani allievi”. Presidente mancano due sole giornate al termine del girone di andata, qual è il suo bilancio in questa prima parte di campionato ? “Come punti 29 e come posizione in classifica generale terzo posto ad un solo punto dalla vicecapolista Sant’Anna. Non ci lamentiamo affatto, in quanto abbiamo scelto di mantenere un profilo basso e soprattutto di tenere alto il nome di Cariati Sportiva, soprattutto con la valorizzazione di giovani promettenti. Si riparte, dunque, con il recupero dell’undicesima giornata di campionato e soprattutto, con la consapevolezza che l’attuale classifica dovrà ancora essere alimentata, nonostante gli attuali 29 punti già acquisiti”. La gara Cariati Real Catanzaro sulla carta sembra facile, ma mister Vincenzo Filareti non ha tralasciato nulla durante la preparazione, spingendo i suoi ragazzi ad una preparazione particolarmente accurata, in quanto non intende sottovalutare nessuna compagine. ”E’ un incontro al quale, puntualizza mister Vincenzo Filareti, tutto il collettivo che scenderà sul rettangolo di gioco dovrà affrontare con il massimo impegno, mai fidarsi è il mio motto”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta