“Michele Placido incanta il pubblico del teatro comunale di Cariati “

Splendida serata al Teatro comunale di Cariati con uno degli attori più carismatici ed apprezzati del panorama teatrale e cinematografico italiano: “Serata d’onore” con Michele Placido è stato l’evento della rassegna teatrale “ViviTeatro” curata dall’associazione culturale e teatrale “Nella Ciccopiedi” con il patrocinio del comune di Cariati.

Nella minuziosa ed interessante presentazione fatta con grande eleganza e padronanza di scena dalla conduttrice Patrizia Funaro, si sono ripercorse le tappe fondamentali della brillante carriera di Placido, artista eclettico, che ha incantato la platea interpretando i versi di grandi personaggi quali Dante, Pirandello, Trilussa, Neruda, D’Annunzio…..

Senza tralasciare i grandi scrittori napoletani : da Di Giacomo a De Filippo . Il maestro ha interagito con il pubblico in un dialogo poetico-musicale, attratti biografico. Ad accompagnarlo due bravissimi musicisti: Gianluigi Esposito ed Antonio Saturno che hanno interpretato le più belle canzoni classiche napoletane di sempre, in un viaggio emozionante che ha condotto il pubblico tra le più belle pagine del teatro e della poesia. Ancora una volta l’associazione culturale “Nella Ciccopiedi” ha fatto centro regalando alla nostra comunità una serata indimenticabile….

Il maestro, a fine spettacolo, ha ringraziato tutti per la calorosa accoglienza, in particolare il pubblico attento e partecipe e in fine ha elogiato gli organizzatori dello spettacolo. Il presidente dell’associazione Nella Ciccopiedi, Francesco Filareti ha omaggiato il maestro di una targa ricordo realizzata appositamente dall’orafo crotonese Michele Affidato.

Il prossimo appuntamento della rassegna sarà per il primo gennaio alle ore 20:00 con la prima assoluta della commedia brillante “il medico dei pazzi” di Eduardo Scarpetta portata in scena dalla compagnia teatrale cariatese “l’arcobaleno”. Altra serata imperdibile all’insegna dell’ allegria e del divertimento: il modo migliore per iniziare il nuovo anno….

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta