La popolazione di Cariati ed i pochi turisti, già presenti per la stagione estiva, sono allarmati per l’ordinanza del Sindaco.

La popolazione di Cariati ed i pochi turisti, già presenti per la stagione estiva, sono allarmati per l’ordinanza del Sindaco Filippo Sero, che ha sospeso l’erogazione dell’acqua nei punti di uscita di tutte le fontane pubbliche del territorio comunale ed il divieto di utilizzo della stessa acqua delle rete idrica per gli usi umani, precisando che l’acqua potrà essere utilizzata per i soli servizi igienici. Il provvedimento sindacale è stato adottato a seguito della nota dell’ASP di Cosenza, che segnalava il superamento dei parametri di legge per alcuni valori (coliformi). I tecnici del Comune ritengono che il problema sia dovuto, presumibilmente. ad un abbassamento della pressione nella condotta idrica comunale per la ridimensionata portata delle adduttrici sia esterne e sia per lo scarso approvvigionamento proveniente dal pozzo Petraro. Le zone più colpite sono quelle relative al Centro Storico e all’abitato della Marina, per cui si teme qualche infiltrazione dovuta alla rete fognante. Il problema rimane serio e potrà perdurare per la scarsa manutenzione di tutto l’apparato idrico, come rilevato dal capogruppo consiliare dell’UDC,Francesco Cosentino, che, tempo addietro, aveva “ interrogato “ il sindaco sulla pulizia delle vasche di approvvigionamento e sia sulla stessa rete idrica, bucata in varie zone del territorio comunale. Il primo cittadino, Filippo Sero, aveva risposto che tutto era regolare. La situazione, comunque,è precipitata, la popolazione è stata colta di sorpresa e probabilmente il problema esisteva da tempo e alcuni turisti hanno rifatto le valigie e sono rientarti precipitosamente nelle loro sedi di origine. Non si conosce ancora alcuna notizia sul perdurare della crisi idrica e,prudenzialmente, il Comune sta clorando i serbatoi dell’acqua, quantomeno per scongiurare danni irreparabili. L’Amministrazione Comunale si è scusata, tramite una nota stampa,per l’inconveniente verificatosi e per i disagi arrecati ai cittadini, con il preciso impegno a provvedere per tutti gli interventi necessari o ritenuti opportuni di verifica e bonifica della rete idrica comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta