JONIO STRATEGICO NEL GOVERNO PROVINCIALE – Deleghe a Lucisano, Antoniotti: Buon lavoro ad un figlio del Buon governo

Provincia. Delega ai Lavori pubblici, edilizia scolastica e impianti sportivi assegnate al consigliere Piero Lucisano: il plauso dell’Esecutivo cittadino. Rossano e l’Area urbana assumono un ruolo strategico nella gestione del territorio provinciale. Massima attenzione del presidente Mario Occhiuto al comprensorio ionico. Il Sindaco Antoniotti: gli importanti incarichi posti in capo all’amico rossanese Lucisano premiano l’uomo, figlio di quella virtuosa pratica del governo del fare cittadino, e la compattezza politica dimostrata dall’Amministrazione comunale nel designare un degno rappresentante in seno all’assise provinciale. Sono certo – dichiara il Sindaco Antoniotti – che Piero Lucisano, cresciuto politicamente con l’esempio pragmatico di una classe di governo dedita al servizio dei cittadini, saprà rendere onore alla sua Città e al territorio ionico, non dimenticando le tante esigenze ed emergenze che, specie nei settori a lui affidati, continuano a tenere banco nell’intera Provincia. Il delicato ambito dei Lavori pubblici – prosegue il Primo cittadino – lo metterà di fronte a questioni importanti, come le tante opere incompiute e i diversi e necessari interventi che urgono per far fronte al costante dissesto idrogeologico. Così come per le strutture sportive, tante in stato di totale abbandono e di cui l’area urbana Corigliano-Rossano ne custodisce l’emblema. Mi riferisco al sito di contrada Insiti per il quale si attende da anni un piano di rilancio. Siamo convinti che l’impegno del presidente Mario Occhiuto e della nuova amministrazione provinciale, la prima a guida Centro destra, sapranno dare, così come sta già avvenendo in questi primi mesi di mandato, le giuste risposte ai cittadini. All’amico consigliere delegato Piero Lucisano – conclude il Sindaco – gli auguri sinceri di duraturo e proficuo lavoro, certo che saprà fare tesoro dell’esperienza politica acquisita con la squadra di governo cittadina, mettendola a servizio dell’intera collettività.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta