ITALIANI PIÚ FIDUCIOSI NELL’UE

ITALIANI PIÚ FIDUCIOSI NELL’UE SCETTICISMO SULLA SITUAZIONE ECONOMICA FONTE: IN EUROP@ N.1107 DEL 16 FEBBRAIO 2010 L’ultimo Eurobarometro Standard dimostra un’inversione di rotta rispetto alla primavera del 2009. Emerge un ritorno di fiducia degli italiani nei confronti dell’Unione europea e le sue istituzioni. Inoltre, la maggioranza degli italiani continua a credere che l’Italia debba farsi sentire di più nell’ambito dell’UE. Quanto alla situazione economica, gli intervistati tendono ad essere ancora scettici e preferiscono credere che le soluzioni e l’exit strategy sia da ricercare e definire a livello europeo. Il 49%, ovvero la maggioranza relativa, degli italiani ritiene che far parte dell’Unione europea sia una cosa positiva per il paese. È evidente che il trend negativo dei sondaggi si sia invertito in quanto nell’ultimo rilevamento Eurobarometro Standard 72 si registra un aumento dell’1% dei soddisfatti, a fronte della diminuzione dei critici del 16%, attestandosi al 13%. Cresce anche la fiducia degli italiani nei confronti dell’Unione. Il 52% del campione dice di fidarsi dell’UE, mentre il 32% non si fida. Nell’ultimo rilevamento Eurobarometro della primavera 2009, il tasso di fiducia era al 48% contro il 36% di scettici. Si evince pertanto che l’UE è considerata dal campione italiano ampiamente più adatta dei governi nazionali a gestire la lotta alla criminalità, la lotta al terrorismo, difesa e affari esteri, economia, immigrazione, lotta all’inflazione, protezione dell’ambiente, energia, ricerca scientifica, protezione dei consumatori, agricoltura e pesca, supporto alle regioni meno sviluppate, concorrenza e trasporti.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta