Il Ponte Molinello sulla S.S.106 presenta lesioni e rotture localizzate nelle superfici murarie.

L’Associazione “Basta Vittime sulla Strada Statale 106” rende noto di aver ricevuto una comunicazione da parte dell’Anas Spa Compartimento della Viabilità per la Calabria nell’ambito della quale si evince la straordinaria pericolosità relativa al Ponte Molinello sulla S.S.106 a Cariti. In questa si legge che “a seguito della segnalazione pervenuta dal Presidente dell’Associazione “Basta Vittime sulla Strada Statale 106” si evidenzia che all’attualità il Ponte Molinello presenta diffusi e vistosi fenomeni di degrado delle superfici murarie di intradosso delle campate a sesto ribassato in forma di svuotamento dei giunti di malta, di lesioni e rotture localizzate, oltre alla corrosione in molti punti delle ringhiere e dei montanti verticali in ferro tubolare a protezione marginale del manufatto”. Per queste ragioni continua la nota “è stata redatta la perizia dei lavori urgenti di mitigazione dei fenomeni di polverizzazione e disgregazione delle superfici murarie e di prima messa in sicurezza del Ponte Molinello. Tale perizia, insieme al verbale di urgenza è stata inoltrata alla Direzione Generale di Anas Spa per la copertura della spesa e l’autorizzazione dei lavori”. In questa situazione di forte pericolo strutturale del Ponte Molinello pertanto – conclude la nota – si è “resa necessaria con decorrenza immediata e fino a nuove disposizioni legate all’esecuzione dei predetti lavori la necessità di istituire un senso unico alternato regolamentato da un impianto semaforico con un limite massimo di velocità di 30 Km/h e divieto di sorpasso allo scopo di ridurre le sollecitazioni dinamiche dovute al continuo passaggio di mezzi pesanti lungo il manufatto stesso”. Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta