Il Comune di Cariati risulta moroso nei confronti della Regione Calabria di Euro 1.525.849,37

La comunità cariatese sta vivendo uno dei periodi più deprimenti della sua storia a causa della continua e persistente emorragia delle esposizioni debitorie del Comune. Nel mentre interi nuclei familiari stanno abbandonando il proprio luogo natio chi per il settentrione e chi per l’estero per la grave disastrata situazione finanziaria nella quale è invischiata la cittadina di Cariati, la minoranza, all’unisono, continua, imperterrita, a richiedere con forza alle varie Istituzioni competenti il commissariamento del Comune di Cariati, con il preciso obiettivo di arginare la grave crisi finanziaria nella quale si è incanalato l’Ente Comunale, ripristinando, nel contempo, l’equilibrio finanziario, senza il quale non può sussistere alcuna forma di sana e corretta amministrazione della cosa pubblica. Ad aggravare il pesante deficit finanziario del Comune è la notizia pervenuta agli organi di stampa dalla pubblicazione da parte della Regione Calabria dell’elenco dei Comuni debitori del tributo regionale per il conferimento dei rifiuti. ”Il Comune di Cariati, afferma il capogruppo dell’UDC Francesco Cosentino, risulta essere ancora moroso verso la Regione Calabria per 1.525.849,37 euro, relativamente al conferimento dei rifiuti. Tale importo, prosegue l’esponente di minoranza, che quasi sicuramente non è congruo con i dati del Bilancio comunale e del nuovo piano di riequilibrio finanziario pluriennale (Pre Dissesto), è tra i più alti tra quelli dovuti dai Comuni ancora debitori verso la Regione, soprattutto se lo stesso viene proporzionato al numero degli abitanti di Cariati rispetto agli altri Comuni morosi. Tale stortura e lacuna contabile, in ogni caso, continua sempre più incalzante Francesco Cosentino, è una lampante dimostrazione della falsità dei dati contabili e finanziari comunali e del “taroccamento” del Piano di Riequilibrio Finaziario Rimodulato ed approvato nell’ultimo consiglio Comunale del 21/10/2013. A pagare, come al solito, per questo deleterio modo di amministrare, puntualizza Francesco Cosentino, saranno sempre ed esclusivamente i cittadini di Cariati, per i quali vengono aumentati al massimo tutti i tributi comunali ed al contempo non viene loro erogato alcun servizio essenziale”. I dati dell’elenco regionale, riportati nella sezione “ultimi documenti” in data 29/10/2013, sono aggiornati con i pagamenti effettuati fino al 15/10/2013 e sono stati pubblicati ufficialmente sul sito della Regione Calabria.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta