GENTILE A CAPO DI AP, DALLA CALABRIA RINASCE IL CENTRO MODERATO

Graziano commenta la nomina del Sottosegretario a coordinatore nazionale di Alternativa popolare

 

COSENZA – Domenica, 17 Dicembre 2017 – La nomina del Sen. Antonio Gentile a coordinatore nazionale di Alternativa Popolare è sicuramente un riconoscimento importante del valore che il centro moderato riformista calabrese rappresenta, non solo nella nostra regione quanto, ormai, nel resto del Paese. E giunge in un momento importante, strategico, delicato per le sorti politiche della nazione che, fra pochi mesi, si appresterà a scegliere la nuova guida di Governo. Con Gentile dalla Calabria ripartono le forze di Centro e del Civismo, quelle che hanno fatto la storia della Repubblica democratica italiana; e questo non può che essere di buon auspicio per una terra che, ora più che mai, cerca e può avere con la prossima legislatura una rappresentanza ancora più autorevole, forte e soprattutto coesa. Senza dubbio, conoscendo il senatore Gentile –  al quale porgo le mie personali felicitazioni congiuntamente a quelle del movimento – starà già lavorando in questa direzione.

È questo il commento del Presidente de Il Coraggio di Cambiare l’Italia, Giuseppe Graziano, alla notizia della nomina del Sen. Antonio Gentile, sottosegretario di Stato allo Sviluppo economico, a nuovo coordinatore nazionale di Alternativa Popolare.

Il CCI – ricordiamo – nelle settimane scorse ha stretto, grazie proprio all’interessamento del Sen. Gentile, un patto federativo proprio con Alternativa Popolare, all’epoca presieduto dall’On. Angelino Alfano. Un accordo di programma mirato a rilanciare le forze politiche moderate facendo leva sul movimentismo civico riformista di cui proprio Il Coraggio di Cambiare l’Italia ne incarna i valori.

©CMPAGENCY

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta