ESTATE, CENTRO STORICO PIÙ FRUIBILE

CARIATI (Cs), Mercoledì 18 Luglio 2012 – Garantire ai numerosi ospiti una migliore fruizione del centro storico, confermata location principale delle diverse iniziative socio-culturali estive previste nel calendario della 29esima edizione di “Cariati Città della Tarantella”. È questo il principale obiettivo della regolamentazione di traffico, soste e divieti contenuta nell’ordinanza del Comandante della Polizia Municipale Pietro DE LUCA in vigore da qualche giorno FINO AL 31 AGOSTO. In dettaglio l’ordinanza prevede il divieto di circolazione e di sosta per tutti i veicoli in via XX Settembre, piazza del Plebiscito, piazza Carceri, largo A.Spinelli, piazza Friozzi e via Roma. Dalle ore 20.00 alle ore 2.00. Su PIAZZA MARCONI, uno degli ingressi più caratteristici alla cittadella medioevale, è stato istituito il divieto di sosta dalle ore 00.00 alle ore 24.00. Il Comando della Polizia Municipale rilascerà, previa richiesta, delle speciali autorizzazioni ai residenti che hanno l’obbligo di esporre sul parabrezza del veicolo. In deroga al divieto di circolazione sarà consentito ai possessori di garage il transito a velocità moderata. – Per i non possessori di garage, in deroga al divieto di sosta, sarà permesso sostare in modo tale da non recare intralcio alla circolazione. Tutti i residenti con accesso a Piazza Marconi, non in possesso di garage, potranno ottenere il permesso di sostare il veicolo dalle ore 9.00 alle ore 24, fuori dalla pavimentazione di piazza Friozzi. Coloro che faranno richiesto del permesso al transito per prestare assistenza a familiari, dovranno allegare la certificazione rilasciata dall’ufficio medico legale dell’azienda sanitaria di appartenenza. Sono autorizzati alla circolazione senza permesso i taxi, le ambulanze, i veicoli di Polizia, i veicoli a servizio di persone diversamente abili, i veicoli fornitori di servizi e di aziende pubbliche. I dipendenti comunali possono transitare senza autorizzazione solo il lunedì, fuori dalla pavimentazione di piazza Friozzi.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta