Due arresti in distinte operazioni.

Con l’avvicinarsi del periodo natalizio, i Carabinieri intensificano i servizi di controllo del territorio per il contrasto ai reati predatori. In data odierna i Carabinieri della Compagnia di Rossano, con due distinte operazioni, hanno proceduto all’arresto di due persone. Nella prima, nell’ambito di un servizio coordinato a largo raggio, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile hanno tratto in arresto il 59/enne C.N., con precedenti di polizia per truffa, ritenuto responsabile di furto aggravato. L’arrestato è stato localizzato ed arrestato all’interno di un fondo agricolo sito in località Foresta ove veniva sorpreso mentre asportava un ingente quantitativo di agrumi. Il P.M. di turno, Dr.sa Maria Sofia Cozza della Procura della Repubblica di Castrovillari disponeva l’immediata liberazione ai sensi dell’art. 121 delle norme di attuazione del c.p.p.. Contestualmente nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita dai militari del Nucleo Operativo nella frazione Mirto di Crosia, un giovane veniva trovato in possesso d sostanza stupefacente del tipo marijuana, che veniva sottoposta a sequestro amministrativo con conseguente segnalazione al Prefetto di Cosenza per uso personale di stupefacenti. Nella seconda operazione odierna, i Carabinieri della Stazione di Mirto Crosia hanno tratto in arresto un giovane rumeno F.I. 41/enne, pregiudicato, poiché colpito da un mandato di arresto europeo emesso nel mese di marzo del corrente anno dall’Autorità Giudiziaria della Romania, che disponeva espiare la pena di anni 2 e mesi 6 di reclusione poiché ritenuto responsabile del reato di tentato incesto commesso in quello Stato nell’anno 2011. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Castrovillari, a disposizione dell’A.G. mandante.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta