DREAMING SOUTH, 10 GIOVANI RACCONTANO CARIATI

CARIATI (Cs), Giovedì 12 Luglio 2012 – DREAMING SOUTH, SOGNANDO IL SUD ITALIA, un progetto ambizioso partito da Cariati. Un viaggio alla riscoperta delle tradizioni e del territorio fotografato e filmato attraverso gli occhi e le emozioni di 10 giovani arrivati da tutto il mondo. Blogger, videomaker, fotografi ospiti nella Città della Tarantella. Dalla Valorizzazione del patrimonio artistico-culturale, passando per l’enogastronomia, l’identità dei luoghi e il paesaggio naturalistico. Da qui, l’obiettivo per il futuro lanciato dal sindaco SERO e condiviso dal FILARETI: Cariati deve riprendere a partecipare alla fiere nazionali e internazionali. Sintetizza tutto questo, il video spot presentato ieri (mercoledì 11) nella sala consiliare durante una conferenza stampa di resoconto dell’evento svoltosi a Giugno al 10 al 17. Erano presenti, oltre al sindaco Filippo SERO, Giovanni FILARETI ideatore del progetto, non che delegato al Turismo e alle politiche di promozione territoriale del Comune e Milad ZARDEH, videomaker creatore dei video spot e testimone dell’esperienza vissuta a Cariati. Sono sorpreso positivamente -ha dichiarato SERO- soddisfatto della riuscita del progetto. Il mare è il nostro grande e principale attrattore, ma non solo. Abbiamo un paesaggio e un ambiente – ha continuato – che è ancora integro. A ciò dobbiamo aggiungere il grande patrimonio identitario. Abbiamo esigenza di recuperare – ha precisato il Sindaco – la dimensione di un turismo più a misura d’uomo con il quale possiamo confrontarci e arricchirci umanamente. Fino ad ora abbiamo subito, come molti territori, solo un turismo di massa. Pur nella crisi e nella mancanza di risorse dobbiamo riprendere a partecipare alle fiere internazionali in maniera professionale. Speriamo che su questo lavoro portato avanti – ha proseguito – si concentri la massima attenzione anche per superare alcune barriere nell’interesse della comunità. Se si fa rete – ha concluso SERO – la carenza di risorse non è un ostacolo insormontabile. Abbiamo un patrimonio inestimabile: su questo possiamo e dobbiamo fondare la costruzione del futuro sostenibile della nostra comunità. Bisogna iniziare ad offrire agli ospiti non solo il mare. Abbiamo un paniere di risorse -ha detto FILARETI- che ci differenzia dalle altre destinazioni turistiche. Le tradizioni, l’enogastronomia e l’identità che conserviamo sono la nostra forza. Dobbiamo unire i prodotti che ci contraddistinguono per poi presentarne uno unico: il brand CARIATI. Solo così possiamo venderlo – ha concluso il delegato al turismo e alle politiche di promozione territoriale – nelle fiere nazionali e internazionali. Siamo sicuri che il video prodotto da questa esperienza, possa portare l’immagine del nostro territorio al di là dei confini nazionali.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta