Donna trentenne, muore durante un parto cesareo. In condizioni disperate la piccola appena nata.

Il nosocomio di Castrovillari é stato nuovamente teatro di una drammatica tragedia. Siamo arrivati al terzo caso sospetto all’interno del reparto di ostetricia, in appena due mesi. A morire questa volta é stata una giovane madre, Barbara Maolomo, una commessa trentunenne residente proprio nella città in provincia di Cosenza. La donna era stata ricoverata nel corso della notte. Era arrivata al nono mese di gravidanza e aveva accusato alcuni disturbi. Stamattina la decisione dei medici di procedere con il parto, attraverso il cesareo. La giovane è entrata in sala operatoria e sono iniziate le operazioni per la nascita della piccola. Qualcosa, però, non ha funzionato e la donna è morta durante l’intervento. In condizioni disperate la piccola appena nata, trasportata d’urgenza all’ospedale di Cosenza. Immediato l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Castrovillari, i quali hanno acquisito la documentazione clinica e avviato le indagini coordinate dalla locale procura. La salma è stata posta, quindi, sotto sequestro, in attesa che possa essere affidato l’incarico per gli esami autoptici. La Direzione medica del Presidio Ospedaliero di Castrovillari, con una nota, ha annunciato di avere aperto un’indagine interna sul caso della giovane madre.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta