DISCARICA AUTORIZZATA, RIFIUTI TRATTATI A BUCITA-ROSSANO –

Presidio di cittadini davanti alla discarica di Scala Coeli. In riferimento alle notizie diffuse dalle agenzie e sul web, si smentisce seccamente quanto falsamente riportato e attribuito ad un non meglio identificato “gruppo di cittadini”, costituito – come documentano le foto a nostra disposizione – da meno di 10 persone, per lo più ragazzi. I mezzi giunti nella mattinata odierna presso la discarica BIECO sita nel comune di Scala Coeli provengono dall’impianto di selezione e trattamento di BUCITA a ROSSANO, dove conferiscono diversi comuni, tra i quali quelli della costa ionica cosentina e dell’entroterra a partire da Cariati ed incluso il Comune di Scala Coeli. E’ PERTANTO FALSO E DESTITUITO DI OGNI FONDAMENTO SOSTENERE E RIPORTARE CHE SI TRATTA DI RIFIUTI SENZA TRATTAMENTO PREVENTIVO. Con l’ultima verifica effettuata presso l’impianto di Scala Coeli, lo scorso 6 maggio, da parte dell’ARPACAL (Agenzia Regionale per l’Ambiente – Calabria), nella quale è stata accertata l’ottemperanza da parte della Società BIECO a tutte le prescrizioni integrative richieste, si è definitivamente chiuso il lungo ed articolato iter burocratico relativo all’Autorizzazione Integrativa Ambientale (AIA) N.4180 di cui la Società titolare della discarica è beneficiaria sin dal 2010. È PERTANTO FALSO E DESTITUITO DI OGNI FONDAMENTO CONTINUARE A SOSTENERE, CON SCIENTIFICA MALA FEDE E TENTATIVO DI DISINFORMARE LE COMUNITÀ, CHE LA DISCARICA SIA PRIVA DI AUTORIZZAZIONE.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta