Da professionisti del turismo nasce la “Skal International Calabria”

Nella giornata di ieri (01/03/2021), si è svolto l’incontro tra i componenti del primo gruppo di lavoro, per la nascita di Skal International Calabria.
Le competenze del gruppo, formato da professionisti Calabresi, abbracciano tutta la filiera turistica.
I partecipanti durante la riunione hanno stilato un primo progetto e il Relativo piano di azione.
Alla riunione hanno preso parte:
• Francesco Gentile – Hotel Manager e fondatore e promotore dell’iniziativa;
• Avellino Emanuele Costa – General Manager Tour Operator;
• Giusy Ghisalberti – CEO Fonder Wellness Emotions
• Lucrezia Piluso – Hotel Manager;
• Mario Calabria – Hotel Manager;
• Gianni Gulli – Hotel Manager;
• Antonio Salituro – Chef Excutive;
• Vincenzo Zinno – Hotel Manager;
• Vera Murolo – Hotel Manager;
• Davide Curia – Hotel Manager;
• Bruno Strati – CEO and founder e Consultancies
Lo Skal International Calabria mira alla creazione di un movimento turistico regionale da non confondere con un movimento politico.
Un movimento creato da chi lavora e vive il territorio e soprattutto è a conoscenza delle difficoltà e le esigenze di cui necessita la filiera turistica della nostra regione.
L’intento, della neo Associazione è quello di mettere in ordine e censire tutti gli stakeholders appartenenti alla filiera turistica Calabrese.
Un processo generato con una strategia di Bottom Up, una strategia che parte dal basso per coinvolgere non solo tutti i soggetti interessati ma anche enti pubblici e privati fino al singolo cittadino.
Una strategia utile per migliorare l’offerta turistica regionale uniformandola ai desideri e bisogni dei consumatori di tutto il Mondo.
Gli strumenti che la governance dello Skal Calabria metterà in campo sono molteplici, dal riordino dei servizi regionali, alla formazione attraverso l’academy, al coinvolgimento dei comuni e alla creazione dei corridoi turistici preferenziali con le nazioni che mostrano interesse verso la nostra
regione, attraverso i vari Club Skal distribuiti in tutto il mondo.
Sarà un processo difficile ma con l’unione di tutte le competenze si riuscirà a sviluppare il progetto!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta