Cosenza agente penitenziario uccide la moglie

Il fatto è accaduto nell’abitazione della coppia, a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza

Un agente della polizia penitenziaria, di 53 anni, ha ucciso con la propria pistola d’ordinanza la moglie di 48 anni e si è poi suicidato, sparandosi con la stessa arma.

Il fatto è accaduto nell’abitazione della coppia, a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza.

In casa c’era anche la figlia diciottenne dei due, che è rimasta illesa.

È stata proprio lei ad avvertire i carabinieri del fatto che il padre, Giovanni Petrasso aveva ucciso la madre Maria Grazia Russo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta