CENTRALE ENEL MERCURE COMPATIBILE CON AMBIENTE

Nell’immediatezza della notizia che quattro lavoratori sono saliti sul camino della Centrale ENEL del Mercure per protestare contro le lungaggini della politica nell’esprimere un parere, peraltro già espresso nel 2009 ma annullato dal Consiglio di Stato per un vizio di forma, il Segretario generale della UIL calabrese Roberto Castagna si è portato sul luogo della protesta per esprimere ai quattro tutta la solidarietà della sua Confederazione. “È assurdo quanto sta succedendo in questo territorio – afferma Castagna. Una Centrale a biomasse di legno vergine, che tra l’altro garantirebbe anche una buona manutenzione ai boschi e con essa si eviterebbero anche gli incendi che hanno martoriato la Calabria durante l’ultima stagione estiva, viene osteggiata fino a metterne in pericolo la sua stessa esistenza per giochi politici che nulla hanno a che vedere con l’ambiente e con la salute dei lavoratori e dei cittadini – continua il Segretario della UIL. (…)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta