CATECHESI A PIETRAPAOLA CON I CATECUMENI DI CARIATI E CROTONE

CATECHESI A PIETRAPAOLA CON I CATECUMENI DI CARIATI E CROTONE di Maria Scorpiniti Sono iniziate da alcuni giorni a Pietrapaola, nella frazione Camigliano, le catechesi per giovani e adulti richieste dal parroco don Rocco Scorpiniti. A sostenerne l’avvio, con un’opera di sensibilizzazione delle persone residenti nel territorio che fa capo alla parrocchia Santa Maria delle Grazie, sono giunti in pullman i catecumeni di Cariati e Crotone, guidati dai rispettivi responsabili Francesco Caccuri e Tanino Longo. È stata una vera e propria missione “porta a porta” da parte dei fedeli di Cristo Re di Cariati e San Francesco di Crotone, in preparazione alle catechesi propedeutiche per avviare il Cammino anche nel piccolo centro jonico. “Vorrei che tutte le parrocchie della mia diocesi si aprissero all’esperienza propositiva del cammino neocatecumenale, indispensabile per la vita delle comunità”, ebbe a dire l’arcivescovo Santo Marcianò nel corso del consueto incontro annuale con le Comunità neocatecumenali di Rossano – Cariati, confermandole, nella stessa occasione, nella fede e incoraggiandole alla testimonianza cristiana. Dopo la missione nelle case, è seguita la celebrazione eucaristica, in cui don Rocco ha espresso sentimenti di gioia e gratitudine. Il sacerdote, infatti, venticinque anni fa, aveva fatto nascere il Cammino a Cristo Re, la parrocchia di Cariati Marina in cui ha svolto il suo ministero sacerdotale per più di quarant’anni. “Questa esperienza mi ha fatto scoprire la grandezza del mio sacerdozio – ha affermato – ed ho pregato tanto il Signore di poterla riprendere nella nuova parrocchia, spero che le persone si aprano all’opera che Dio vorrà compiere”. In un clima cordiale, alla messa è seguita l’àgape fraterna, durante la quale don Rocco è stato festeggiato dagli ex parrocchiani e dai “fratelli” di Crotone per il suo 70esimo compleanno. Gli stessi fedeli, pochi giorni dopo, coordinati dal responsabile diocesano don Umberto Sapia, si sono recati a Rossano per svolgere la missione popolare nella parrocchia San Giuseppe. Nella diocesi di Rossano-Cariati, le prime comunità neocatecumenali sono state fondate a nel 1974. Di recente approvazione, da parte della Santa Sede, sono gli Statuti dell’itinerario di formazione cattolica, nato in Spagna a metà degli anni 60 per iniziativa di Kiko Arguello e definito da Giovanni Paolo II “valido per la società e i tempi odierni”; in questi anni, copiosi sono stati i frutti del Cammino, ormai diffuso in tutto il mondo: migliaia di vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata, centinaia di seminari “Redemptoris Mater”, famiglie in missione, coppie ricostruite ed aperte alla vita, conversione dei “lontani”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta