Cataldo Santoro condivide quanto lamenta il turista ed attacca maggioranza e minoranza.

Caro Fabio, appoggio e condivido pienamente il tuo pensiero. Vedere un paese come Cariati abbandonato a se stesso non fa altro che accrescere quel sentimento di vergogna, ma allo stesso tempo di rabbia che ormai molti compaesani, me compreso, provano. Dove è finita l’amministrazione? Dove sono finite le minoranze? Cosa stanno facendo per il paese? Cariati non ha bisogno di astratti comunicati stampa, ma di concrete battaglie da combattere quotidianamente in consiglio Comunale. Il pieno della stagione estiva si avvicina e ancora non si è in grado di far fronte a quei problemi che ormai sono noti da molto, molto tempo. La situazione da qualche anno a questa parte è solo che peggiorata… Cariati, che dovrebbe essere una delle perle dello Ionio per il turismo, si è ormai ridotta a un cumulo abbandonato di immondizia e sporcizia e fa davvero rabbia vedere che neanche quei piccoli accorgimenti e provvedimenti elementari che riuscirebbero quanto meno a salvare le apparenze non sono adottati da chi ha il potere di farlo. Spero con tutto il cuore che le cose cambino e al più presto. Spero tanto che i nostri concittadini avvertano l’esigenza di cambiare e di fare qualcosa per il bene del nostro paese, partendo da adesso e dalla prossima tornata elettorale, esprimendo il proprio dissenso nei confronti di questa indifferenza con un voto libero e consapevole ed espresso non a favore del solito noto, ma a favore del proprio paese e quindi a favore della comunità intera. Cataldo Santoro

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta