CARIATI, Ponte Molinello. Nulla è stato fatto per rimuovere le pericolose criticità

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO “ FONDAZIONE CAPODANNO IN PARADISO”


COMUNICATO STAMPA 30 DICEMBRE 2020
Siamo al 30 di dicembre 2020, esattamente 17 anni fa nostro figlio Giuseppe perdeva la vita sul Ponte Molinello e da allora, a parte la tardiva reinstallazione di un nuovo gard-rail e delle contestate minibarriere su sollecitazione dell’Associazione “ Basta Vittime sulla 106”, nulla è stato fatto per rimuovere le pericolose criticità esistenti che continuano a mettere in pericolo la vita di tanti cittadini che transitano su quel tratto di strada, sia a piedi che in auto.
Dopo il comunicato stampa conseguente al sopralluogo dell’ing. Domenico Renda (responsabile dell’Area Gestione di Anas Calabria) e il promettente annuncio del Sindaco Filomena Greco che la progettazione degli interventi previsti per “ .. migliorare la fruibilità e la sicurezza del Ponte Molinello, arteria strategica e nevralgica per la mobilità cittadina e territoriale, già teatro di gravi incidenti mortali e tra i punti più critici sul tratto urbano della Strada Statale 106.” sarebbe stata realizzata entro la fine dell’anno 2020, NULLA è stato più comunicato circa il mantenimento di quegli impegni.
Ci auguriamo che nei prossimi giorni il nuovo progetto – se esiste – venga presentato ai cittadini o, quanto meno, che almeno si sappia come stanno realmente le cose. Anche perché , già due anni orsono , abbiamo assistito alla stessa “ sceneggiata” con altri attori ed anche allora c’era il finanziamento e bisognava solo fare il progetto….. ma ad un certo punto non se ne fece più nulla e si ritornò – senza alcuna spiegazione – al punto di partenza. Sarà la volta buona? Noi vigileremo prima che altri eventi drammatici colpiscano una cittadina già duramente provata da mille altre dolorose criticità.

Il Presidente

Antonio Trento

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta