CARIATI. OVER 70 E FRAGILI VACCINATI IN CENTRI COMUNALI AD HOC

La cittadella regionale

COMUNICATO STAMPA N.72 – FONTE: COMUNE DI CARIATI (Cs) – 8.4.2021


LONGO CONFERMA FATTIBILITÀ A SINDACI IN CITTADELLA
RIBADITE ESIGENZE TRASPARENZA, VELOCITÀ E SICUREZZA

Cariati (Cs), giovedì 8 aprile 2021 – Le operazioni di somministrazione del vaccino anti-Covid agli ultra 70enni ed ai soggetti fragili saranno effettuate nei centri comunali vaccinali individuati ad hoc nei distretti sanitari, evitando così il disagio degli spostamenti dal proprio comune di residenza.

A confermarne la fattibilità alla nutrita delegazione di sindaci della provincia di Cosenza ricevuti stamani (giovedì 8 aprile) nella Cittadella Regionale a Catanzaro è stato il Commissario ad Acta per il Piano di Rientro della Spesa Sanitaria della Regione Calabria Guido Longo. – All’incontro non sono riusciti a partecipare il Presidente facente funzioni Nino Spirlì, perché fuori regione in concomitanti impegni istituzionali ed il presidente dell’Ente Provincia di Cosenza Franco Iacucci anch’egli impossibilitato che, rappresentato ufficialmente dal sindaco di Fuscaldo Gianfranco Ramundo, ha fatto pervenire adesione e sostegno all’iniziativa istituzionale.

Ne danno notizia, anche a nome di tutti gli oltre 80 sindaci firmatari della lettera aperta di denuncia sul caos vaccini in provincia e sugli enormi disagi arrecati alla popolazione, soprattutto alle categorie più deboli, trasmessa ieri (mercoledì 7) a Regione e Commissario, è la stessa delegazione degli amministratori comunali che hanno partecipato all’incontro odierno.

Aderendo alle istanze ribadite dai sindaci, il Commissario ha inoltre assicurato maggiore controllo nella distribuzione delle dosi all’interno delle ASP e, da queste, ai distretti e ai centri vaccinali, considerando anche la densità di popolazione delle diverse province.

I centri vaccinali – è stato altresì ribadito – sono ad oggi operativi e trasmettono in tempo reale i dati delle vaccinazioni effettuate all’Asp che a sua volta li trasferisce al sistema nazionale. Bisogna razionalizzare la piattaforma regionale, che ad oggi funziona parzialmente perché, di fatto, mancano le dosi. Urge garantire lungo tutta la filiera della campagna vaccinale anti-Covid in corso le massime trasparenza e sicurezza. Serve accelerare e garantire comodità nelle operazioni, superando le attuali criticità e ritardi soprattutto per i territori dell’entroterra. Ma, soprattutto, bisogna vaccinare tutti e subito.

Nel ribadire e motivare le richieste e le gravissime preoccupazioni da parte delle popolazioni i sindaci hanno colto infine l’occasione per ringraziare il Commissario Longo per averli ricevuti in Regione Calabria e per confermare all’intera struttura commissariale la massima disponibilità a garantire in tutte le fasi la massima collaborazione affinché si possa presto uscire dalla pesantissima emergenza in atto.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta