CARIATI, NESSUNA CONTESTAZIONE A PUGLIANO

CARIATI (Cs), Giovedì 30 Agosto 2012 – Non vi è stata alcuna contestazione nei confronti di nessuno, tanto meno dell’assessore regionale all’ambiente Francesco PUGLIANO, tra gli ospiti dell’incontro pubblico dal titolo “L’eco-sostenibilità come occasione di sviluppo del territorio” regolarmente svoltosi, nei giorni scorsi, presso l’area portuale di Cariati, promosso ed organizzato dall’assessore all’ambiente della cittadina ionica, Sergio SALVATI. A differenza di quanto riportato sulla stampa e sul web, l’assessore PUGLIANO, giunto con largo anticipo al Porto di Cariati per partecipare all’iniziativa e per presiedere la Giuria delle successive selezioni per Miss Bandiera Blu, si è pacificamente intrattenuto, prima con diversi ospiti della serata e con semplici cittadini; e poi, accompagnato dal Sindaco Filippo SERO, ed in un clima di assoluti civiltà, serenità e confronto, anche con alcuni giovani rappresentanti di un’associazione locale. Se oggettivi ritardi vi sono stati, nell’avvio dell’iniziativa, questi sono stati determinati, da una parte, da evidenti disguidi logistici, fisiologici e comprensibili, nella stessa organizzazione dell’incontro; disagi accentuati dalla concomitanza dei preparativi, nella stessa area portuale, per l’evento regionale per Miss Bandiera Blu, immediatamente successivo; dall’altra, dalla evidente disponibilità e totale apertura al dialogo confermata, qualora ve ne fosse stato bisogno, dall’assessore regionale all’ambiente PUGLIANO su questioni di interesse regionale e locale. Non vi è stata, dunque, alcuna contestazione di nessun tipo; né alcuna necessaria mediazione da parte di nessuno. Né, infine, al tavolo degli ospiti risulta mai pervenuta alcuna “richiesta formale” di intervento e/o di partecipazione al dibattito, respinta o altrimenti censurata, in nessun momento dell’incontro, né prima, né durante. Se, poi, si fa rifermento ad altre “richieste” (per come riportato su stampa e web), forse destinate ad altri, se ne ignora l’esistenza ma, soprattutto, è difficile intuirne senso e obiettivo, atteso che agli incontri pubblici a tema, se interessati, si partecipa senza necessità alcuna di farne richiesta scritta o “formale”. Molto diversamente dalla ricostruzione, curiosamente e forzatamente conflittuale ed antagonista che si è preferito veicolare ma senza alcun fondamento, su esclusiva iniziativa del moderatore dell’evento, Lenin MONTESANTO, e per sole ed intuibili ragioni organizzative e di gestione tempi (atteso che diversi ospiti dell’incontro erano anche membri della Giuria per le successive selezioni di Miss Bandiera Blu), a tutti i presenti, inclusi i rappresentanti della citata associazione locale, per il tramite cortese ed istituzionale del Sindaco Filippo SERO, è stato informalmente richiesto di manifestare preliminarmente l’eventuale intenzione di intervenire (normale e ordinata registrazione degli interventi!). All’intervento in pubblico, evidentemente, è stato però preferito e concordato un confronto tematico ad hoc, a margine e prima dell’avvio, con l’assessore PUGLIANO il quale, d’intesa con gli organizzatori dell’evento ormai già in notevole ritardo, non ha tuttavia evitato di ascoltare, in uno scambio corretto e pacato, riflessioni, idee e visioni plurali sull’ambiente e sul mondo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta