Cariati, mobilità tra studenti per diventare cittadini del mondo

ERASMUS +: L’I.I.S. DI CARIATI ACCOGLIE STUDENTI POLACCHI E TURCHI

CARIATI – Giungono a conclusione le azioni promosse all’interno del Programma Erasmus +: “Totally of us, indentity in the folk”, di cui l’Istituto di Istruzione Superiore di Cariati è capofila. L’iniziativa, promossa dalla Dirigente Scolastica, Prof.ssa Sara Giulia Aiello e coordinata dai docenti Cosentino Isabella e Caruso Antonio, ha visto una rappresentanza di alunni del Liceum Ogolnoksztalcace im. Adama Asnyka di Bielsko- Biała (Polonia) e dell’Istituto Faruk Nafiz Çamlıbel Anatolian High School of Ankara (Turchia) soggiornare a Cariati dal sei all’undici Giugno 2022. Grande l’entusiasmo della Dirigente Scolastica, dei docenti e degli alunni dell’I.I.S. Cariati che, dopo essere stati accolti in Turchia e in Polonia nel corso di questo anno scolastico, non vedevano l’ora di presentare agli studenti e ai relativi docenti polacchi e turchi le bellezze calabresi e italiane. L’obiettivo del progetto, infatti, è stato quello di mostrare gli aspetti più caratteristici della nostra tradizione, oltre che le bellezze naturalistiche offerte dalla nostra regione che, dal punto di vista morfologico, possiede tutti i biomi nazionali, che fanno di essa un’“Italia in miniatura”.

Il programma è stato molto vasto: il primo giorno, dopo un momento di accoglienza nei locali dell’Istituto, attraverso un meeting presieduto dalla Dirigente Scolastica, un breve spettacolo di presentazione del folklore cariatese e calabrese in cui sono stati messi in scena balli, canti e drammatizzazioni da parte di una rappresentanza degli alunni dell’I.I.S. di Cariati, la mattinata si è conclusa con la degustazione di un pranzo d’eccellenza preparato dai docenti e dagli alunni dell’IPSEOA.

Ma non finisce qui: i giorni successi si sono svolti all’insegna della scoperta della regione Calabria. Spilinga e Tropea sono state le prime mete: è stato possibile osservare il percorso di produzione della “ndujia” e perdersi nel meraviglioso panorama di Tropea e nelle acque azzurre del Mar Tirreno. Poi, ancora, la Sila e la visita al suo Parco Nazionale, il giro in battello sul lago Arvo e il divertimento sulla pista Bob di Lorica. A seguire, la visita a Cosenza a “Villa Rendano” e lo svolgimento di attività culinarie presso il Parco d’Arte “Altart” di Rende. Qui gli studenti polacchi, turchi e cariatesi hanno preparato, sotto la supervisione dello Chef della “Maccaroni Academy- eccellenze enogastronomiche made in Calabria a Km0”, la pasta fatta in casa e hanno degustato i prodotti tipici del posto. Infine, la visita all’azienda “I Greco” di Cariati con il percorso di produzione e degustazione di vino e olio. Il programma si è concluso con una serata finale presso il Ristorante “Pedro’s” di Cariati, ormai un’eccellenza del panorama culinario italiano per la produzione della pizza.

L’IIS di Cariati, dunque, non si ferma e punta sempre di più al successo formativo dei suoi studenti. Progetti di ampio respiro come questo valorizzano gli scambi culturali e lo sviluppo di competenze trasversali, garantendo un apprendimento permanente che rende gli studenti cittadini del mondo, attivi e responsabili.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta