Cariati. Diventa a due la corsa verso il Palazzo Municipale

Con l’ufficialità della scelta di Leonardo Trento da parte del Partito Democratico locale, quale candidato alla carica di Primo cittadino di Cariati, sono al momento in due a doversi scontrare il prossimo 10 giugno per la conquista dello scranno più alto del Palazzo di Città.

Filomena Greco per l’Alternativa e Leonardo Trento per il Partito Democratico sono due autorevoli esponenti politici, cui adesso spetta il non facile compito di convincere lo stanco e sfiduciato elettorato della cittadina del basso ionio cosentino.

Con quali progetti e risorse economiche pensano entrambi di conquistare la fiducia dei cariatesi?

L’auspicio é che chi vincerà la prossima tornata dell’elezioni amministrative possa governare ininterrottamente per i prossimi cinque anni, recuperando, altresì, un deficit consistente in termini di sviluppo e qualità della vita.

Vorremo tanto che nelle prossime settimane prima dell’appuntamento elettorale si parlasse principalmente di programmi e quale Cariati si pensa di disegnare nell’imminente futuro.

Non vorremo per nulla assistere a una campagna elettorale sterile sul piano del confronto dialettico e che si caratterizzi esclusivamente di polemiche e luoghi comuni.

Non c’è più tempo per spettacoli vecchi e logorosi che non portano da nessuna parte, aggravando più che altro una situazione già piuttosto compromessa.

C’è un serio rischio che incombe sulle elezioni amministrative 2018. Che i cariatesi decidano di non esercitare il proprio diritto di voto.

Insomma, per evitare tutto ciò serve che i candidati alla carica di Primo cittadino e le singole coalizioni, manifestino in modo tangibile la volontà di mettersi a servizio della comunità, lavorando innanzitutto nell’interesse generale di Cariati, quale bene più prezioso.

Cariati urge di una classe di amministratori pubblici che si dedichino in maniera non strumentale al suo rilancio, mettendo passione e coraggio nel loro impegno quotidiano.

Staremo a guardare. Siamo solo all’inizio. L’augurio é di assistere a una sfida corretta e ricca di contenuti.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta