CARIATI. DEPURAZIONE E PORTO: IL CONSIGLIERE TRENTO PRESENTA DUE INTERROGAZIONI CONSILIARI

Presentate questa mattina dal capogruppo Leonardo Trento due interrogazioni consiliari.
La prima riguarda il depuratore comunale che, per come si è appreso nei giorni scorsi da una diretta Facebook, parrebbe essere interessato da lavori di somma urgenza. Sempre dalla diretta Facebook si è appreso che sul depuratore da circa un anno non vengono effettuati i controlli sulle acque di scarico.
In virtù di queste notizie e di insistenti voci relative ad altre questioni che interessano la gestione degli uffici e della depurazione comunale, il capogruppo ha interrogato il sindaco di Cariati per sapere:
– che tipo di lavori e per quali importi si stanno realizzando in questo momento sul depuratore comunale;
– a quale ditta-impresa sono stati affidati i lavori;
– quale procedura è stata seguita per la scelta della ditta-impresa;
– su quale capitolo sono state o saranno impegnate le risorse destinate a tali lavori;
– da quanto tempo e perché non vengono effettuati i controlli sulle acque di scarico del depuratore comunale;
– quante sono le risorse che nel 2021 sono state destinate alla rete fognaria ed al depuratore comunale.
L’altra interrogazione presentata questa mattina riguarda, invece, il Porto di Cariati con il problema della chiusura dell’insabbiamento e conseguente chiusura dell’ imboccatura.
Di tale situazione che da mesi arreca notevoli disagi alle imbarcazioni, soprattutto commerciali, che utilizzano l’infrastruttura, purtroppo, non si ha nessuna notizia.
Da mesi è stato annunciato un intervento tampone di cui ad oggi, però, non si ha nessuna traccia.
Relativamente a questa problematica il capogruppo ha interrogato il sindaco di Cariati per sapere quali prospettive ci sono per effettuare in tempi rapidissimi lavori di dragaggio
dell’imboccatura del porto di Cariati.
Alle due interrogazione sarà data risposta nel prossimo consiglio comunale di domani 28 dicembre.

Unione Civica – Cariati UNITA

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta