CARIATI. ADOTTA UN’AIUOLA, COMUNE CHIAMA A RACCOLTA VOLONTARI

NOTA STAMPA N. 9 – FONTE: COMUNE DI CARIATI (Cs) – 19.1.2022


AREE VERDI E PARCHI,OBIETTIVO DECORO

DOMANDE E PROGETTI ENTRO IL 15 FEBBRAIO

CARIATI (Cs), mercoledì 19 gennaio 2022 – Favorire e stimolare la cura e la protezione dello spazio urbano, incentivando il volontariato come espressione di senso civico e strumento di coesione sociale. È, questo, l’obiettivo del progetto ADOTTA UN’AIUOLA. Fino al 15 febbraio liberi cittadini, associazioni e professionisti possono avanzare proposte.

È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco invitando la comunità alla partecipazione del bando destinato a migliorare il decoro e la fruizione della città.

Possono richiedere l’assegnazione di aree, cittadini privati residenti o aventi domicilio nel comune; associazioni di promozione sociale riconosciute, organizzazioni di volontariato, gruppi o circoli senza fine di lucro, aventi sede o attività prevalenti sul territorio, istituti scolastici, singole classi; imprese e artigiani, attività commerciali ed economiche; progettista quale architetto paesaggista, dottore in scienze naturali e agronomo. Possono farsi avanti anche benefattori che vogliano fare una donazione al Comune per la manutenzioni di ambiti particolarmente bisognosi di intervento.

Dalla manutenzione e gestione ordinaria alla piantumazione dell’area verde comunale o aiuola; fino alla creazione di aiuole tematiche, previa approvazione del progetto da parte degli uffici comunali competenti, come ad esempio fiori e piante officinali, specie orticole di pregio, frutteti e arbusti dimostrativi. Sono queste le attività previste dal bando. All’interno dei parchi pubblici sarà possibile prendersi cura in particolare di arredi urbani e alberi.

La concessione ha durata biennale rinnovabile per un’ulteriore biennio.

Disponibili sul sito istituzionale, le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 di martedì 15 febbraio all’Ufficio Protocollo o tramite posta elettronica certificata (protocollo.cariati@asmepec.it).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta