CARIATI. 7000 EURO PER UN EVENTO CULTURALE.

non SI giustifica tale spesa PER un comune in dissesto finanziario.

COMUNICATO STAMPA – CARIATI UNITA


Sembrano così lontani i tempi in cui la Sindaca e gli amministratori si appellavano alle Associazioni e alla “buona volontà di tutti i cittadini” per organizzare un calendario di eventi estivi in grado di allietare cittadini, turisti e visitatori durante la loro permanenza nella nostra Cariati.
Un appello alla collaborazione motivata dal fatto che il Comune fosse in dissesto, che non c’erano le risorse per organizzare eventi di rilievo a spese dell’Ente, tutto ciò naturalmente per colpa del disastro lasciato da “quelli di prima”.
Oggi invece constatiamo con piacere che il nostro Comune non è più in dissesto, o lo è soltanto virtualmente, infatti dall’albo pretorio vien fuori una delibera di contributo per un singolo evento estivo di 7.000,00 euro (D.G. 75 del 15.07.2019), proprio cosi 7.000,00 sonanti euro destinati ad un evento che, seppur di promozione culturale, non giustifica tale spesa da parte di un comune in dissesto finanziario.
Quindi care Associazioni del territorio e cari cittadini volontari, voi, per il bene del paese continuate meritevolmente ad offrire la vostra gratuita collaborazione, tanto poi i nostri lungimiranti amministratori sapranno con trasparenza ed equità elargire contributi ad altri soggetti esterni, loro parenti.
E poco importa se il paese continua ad essere disseminato di buche e voragini, se il taglio e la pulizia dell’erba vengono destinati solo ad alcune zone del paese, se l’acqua continua ad arrivare a singhiozzo in molti quartieri e tanto altro ancora, poco importa perché tanto basta qualche comunicato, artatamente preparato, per vendere ancora fumo e confondere i cittadini.
Le beghe giudiziarie degli amministratori poco importano ma il buon senso dovrebbe far tacere e confidare nel buon lavoro della magistratura, attendendo il corso della giustizia.
Ad oggi abbiamo, ahinoi, un palazzo dissequestrato che non diventerà mai un ospedale, la Sindaca ancora sospesa ed un paese in balia delle onde!
Questa è l’amara verità !!!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta