CALCIO: SEMPRE DI PIU’, AL COMUNALE, I TIFOSI CHE SEGUONO L’ASD CARIATI

E sono dodici le vittorie! Un traguardo non casuale che sta attirando sempre di più l’attenzione degli addetti ai lavori, che considerano il Cariati Calcio del presidente Sabatino Tosto una delle più quotate candidate del campionato di prima categoria, girone A, al salto di categoria. Il successo conseguito sull’Olympic Acri, che tradotto significa dodicesima vittoria stagionale con 38 punti su 48 portati a casa, ha confermato che a queste latitudini, oltre che il risultato, si predilige lavorare su un’idea di gioco e di organizzazione tattica, metodi che consentono di azzerare con chi può contare sulla qualità di singoli. Per farlo, però, sono indispensabili due fattori: la conoscenza approfondita di chi li propone e l’ampia disponibilità di chi li deve assimilare. Ecco, dunque, che il filotto del Cariati, frutto di 12 vittorie, due pareggi esterni e due sconfitte, trova una sua logica. “Stiamo espletando qualcosa di significativo, sottolinea il tecnico Vincenzo Filareti. I numeri odierni testimoniano ampiamente che il cammino intrapreso prima e dopo l’inizio del campionato, inizialmente in fase di allestimento della squadra e successivamente quando nella prima parte di campionato abbiamo avuto qualche passaggio a vuoto, è quella giusta. Non è mai facile confermarsi tra le compagini più forti del campionato specie quando la tensione da risultato diventa, settimana dopo settimana, più pesante, ma credo che il segreto, conclude mister Filareti, consiste nell’accontentarsi con la massima serenità su quello che stiamo vivendo”. Il tonificante successo esterno del Cariati sull’Olympic Acri, che riscatta in maniera splendida la sconfitta subìta nella prima giornata di campionato dalla stessa Olympic, rimescola tutte le carte e la lotta per il primo posto che vale la promozione diretta, resta, comunque, aperto. Stante all’attuale classifica, tra il Cariati, il Marina Schiavonea e l’Olympic Acri. ”E’ ancora prematuro parlare di lotta per la promozione, asserisce il presidente del Cariati, Sabatino Tosto, in quanto ci sono ancora 14 partire da giocare e diventeranno fondamentali quelle con chì è alla ricerca di punti per allontanarsi dalla parte bassa della classifica. Sottovalutare, conclude Sabatino Tosto, una delle gare con le compagini di bassa classifica sarebbe veramente deleterio”. La splendida vittoria, conseguita sul terreno di gioco dell’Olympic Acri aggiunge non solo il riscatto della sconfitta dell’andata, tre punti preziosi in classifica, ma mette soprattutto nel forziere azzurro una prestazione maiuscola che tiene vivo il sogno di una tifoseria di una cittadina che vuole riaffacciarsi, almeno, nello sport del calcio con la C maiuscola. “E’ un Cariati, ci puntualizza la scatenata capo Ultras Franca Russo, che non ha segreti, non ha pozioni magiche, ma la cultura del lavoro supportata da ambizione e determinazione, figli della cultura sportiva dell’allenatore Vincenzo Filareti che con umiltà ha saputo temprare, formare, perfezionare il gruppo allestito dalla dirigenza, diretta dall’infaticabile presidente Sabatino tosto, sempre attento e capace di mettere, unico nella cittadina, in moto una macchina organizzativa quasi perfetta”. Domenica 25 gennaio il Cariati contenderà i tre punti, davanti al proprio pubblico contro la formazione del S. Agata D’Epiro, quinta forza del campionato. Un incontro non facile per i ragazzi del trainer Vincenzo Filareti, basti pensare che la compagine del trainer Pettinato domenica scorsa a fine primo tempo stava conducendo a suo favore per 2 a 1 l’incontro con il quotato Marina Schiavonea, interrotto ad inizio della ripresa dal direttore di gara per impraticabilità del campo. Pertanto sarà una partita d’alta classifica, nella quale il Cariati dovrà mettere la consueta concentrazione, avendo di fronte una compagine forte, coesa e determinata a conseguire un risultato positivo, avendo di mira i play off. Sicuramente il Cariati del presidente Sabatino Tosto troverà il supporto della propria tifoseria e di uno stadio comunale in crescita per numeri di fans. Per la partita contro il S. Agata d’Epiro il tecnico Vincenzo Filareti ha convocato i seguenti 19 calciatori: Curatolo, Scarpello, Graziano, Varquez, Blaconà, Ferrentino, De Giacomo, De Santis, Apicella, Campana, Torchia, Brillante, Le Voci, Lavia ed i fuoriquota: Filareti, Pugliese, Ioele, Tranquillo e Russo Antonio.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta